2018

Formula 1 | Renault inizia le trattative con Sainz per il 2019

Cyril Abiteboul vuole iniziare le trattive con lo spagnolo per il 2019, per tutelarsi in vista di possibili “chiamate” di Red Bull.

Carlos Sainz è arrivato alla Renault a seguito di un prestito della Red Bull solo per il 2018, poiché nel team austriaco lo spagnolo non aveva spazio. Sainz, però, puo’ essere richiamato in qualunque momento dal team “madre”, nel momento in cui si liberasse un posto nel team austriaco.

Questo tipo di contratto al team francese non piace tanto, poiché non puo’ fare nessun tipo di progetto a lungo termine con lo spagnolo. Per prevenire tutto ciò, Cyril Abiteboul starebbe iniziando una trattativa per un contratto a lungo termine per Sainz, per non stare troppo “scoperta” per il 2019.

Sainz sarebbe la prima scelta di Red Bull, nel caso in cui Ricciardo dovesse andar via da Milton Keynes. La decisione dell’australiano, però, non arriverà prima dell’estate.

Per questo Renault sta decidendo di proporre un contratto a lungo termine a Sainz, proprio per averlo nel team nel caso in cui Red Bull non lo richiedesse.

 “Ovviamente abbiamo una situazione particolare con Carlos, che è un contratto dove siamo esposti per il prossimo anno e sapevamo che fin dal primo giorno” ha detto Abiteboul ad Autosport

“Ecco perché dobbiamo iniziare a pensare con largo anticipo a quale potrebbe essere la situazione.”

“Abbiamo già iniziato a discutere con Carlos sul lungo termine, su ciò che può accadere dopo quest’anno, accettando che non è completamente nelle sue mani né nelle nostre mani.” ha dichiarato il team principal Renault

“Non è una situazione di tranquilla, ma dobbiamo accettare che stiamo ancora recuperando terreno su molte aree e una di queste è anche il mercato trainante, dove dobbiamo ancora cercare di avere più controllo del nostro futuro e del nostro destino”.

Renault è consapevole di non poter prendere un pilota di grande spessore (come Riccardo), poiché il team non ha ancora la forza per puntare agli obiettivi prestigiosi.

Siamo interessati ai piloti di talento e Ricciardo è un pilota di talento”, ha dichiarato Abiteboul.

“Daniel Ricciardo è molto ben posizionato per avere una comprensione molto chiara su dove siamo forti, dove possiamo essere deboli, perché ovviamente sta utilizzando un motore Renault, che può essere buono e a volte può sbagliare.”

“Se vogliamo sedurre piloti come Ricciardo , ma non solo, la prima cosa che dobbiamo fare è mettere a posto le cose.”

L’obiettivo del team francese è certamente quello di ottenere prestazioni di spessore e già a Baku, ad esempio, Hulkerberg e lo stesso Sainz hanno dimostrato una buona velocità di punta e una buona macchina in percorrenza. Alla fine il tedesco è stato costretto al ritiro, mentre Sainz ha ottenuto un gran quinto posto. Segnali incoraggianti per il team.

“E se riuscissimo a costruire il miglior pacchetto telaio/motore, sono abbastanza sicuro che possiamo attirare qualcuno come Ricciardo, perché possiamo dimostrare che siamo seri riguardo alle nostre ambizioni.”

 

 

 

Topics
Pubblicità

Nicoletta Floris

Studentessa di economia appassionata al mondo del motorsport (specialmente Formula 1 e MotoGP). Blogger della pagina Instagram laragazzadelmotorsport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close