2018

Formula 1 | Cyril Abiteboul: “Hulkenberg è francamente fantastico”

Il boss della Renault ha dichiarato di essere fiducioso per il futuro del pilota tedesco e ha sottolineato come il paragone tra Sainz e Verstappen possa rappresentare in pieno la stessa classe di Hulkenberg

Topics

La Renault sembra non avere dubbi: quest’anno Nico Hulkenberg sembra essere un pilota completamente diverso dagli anni scorsi. E per argomentare questa presa di posizione, lo stesso boss della scuderia ha utilizzato un paragone particolare.

Cyril Abiteboul, infatti, ha comparato le prestazioni di Hulkenberg a quelle del compagno di squadra, Carlos Sainz e alle performance che quest’ultimo ha ottenuto nel confronto con Max Verstappen.

Spieghiamoci meglio: lo spagnolo della Renault è in prestito al team francese dalla fine dello scorso anno, dopo aver condiviso il lavoro di squadra proprio con il pilota olandese, durante le prime stagioni a bordo delle Toro Rosso.

Il paragone tra i due è stato quindi inevitabile e, nonostante le performance di Verstappen fossero nettamente superiori a quelle di Sainz, lo spagnolo ha sempre avuto ottime performance in qualifica, lamentandosi solamente per l’affidabilità della monoposto.

Proprio per questo, come riporta Autosport.com, Abiteboul sembrerebbe convinto di poter usare questo momento della carriera di Sainz per paragonarlo alle brillanti performance messe in scena da Hulkenberg.

“È giusto dire che Sainz ha qualche marcia in più rispetto a Nico, ma questo sottolinea ulteriormente quanto Nico stia diventando forte. È sempre interessante seguire il cambio squadra da parte dei piloti, perché confrontando l’uno con il successivo è possibile stabilire un confronto complessivo in pista”.

Il boss della scuderia francese ha quindi dichiarato di non essere preoccupato per il futuro di Hulkenberg in Formula 1 ed è convinto che il pilota tedesco stia crescendo e migliorando molto, mostrandosi più determinato e competitivo dello scorso anno: proprio per questo lo ha definito come “francamente fantasticoed è convinto che meriti il titolo di miglior pilota.

Dal canto suo, Hulkenberg ha dichiarato di essere piuttosto fiducioso e felice dei risultati ottenuti fino a questo momento e di quelli che potrebbero caratterizzare le prossime gare, soprattutto perché convinto che l’esperienza messa da parte potrà essere il suo punto forte in pista.

Della stessa opinione è anche Abiteboul, che ha dichiarato di avere la sensazione che presto il numero di gare senza podio verrà interrotto, proprio perché ha la consapevolezza che Hulkenberg stia spingendo soprattutto in questa direzione.

Topics
Pubblicità

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 24 anni, laureata in Comunicazione e attualmente studentessa in Web Marketing & Digital Communication. Sono una ragazza determinata e testarda, con la passione per lo scrivere, i libri e gli anime. Nonostante le numerose cadute, cerco di trovare sempre il modo per rialzarmi e dare il meglio, per me e per la mia famiglia, punto di riferimento e fonte di ispirazione in ogni momento. La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca. Il team a cui sono legata è Ferrari, con cui condivido gioie, dolori, rabbia, quasi come se vivessi in prima persona l’esperienza del Gran Premio: nonostante tutto, le emozioni che la scuderia e la Formula 1 riescono a regalarmi, sono qualcosa che è difficile spiegare a parole.

Altri articoli interessanti