2018Dichiarazioni dei PilotiFormula 1

Formula 1 | Test Abu Dhabi 2018, le dichiarazioni dei piloti

Le dichiarazioni dei piloti alla fine della giornata di test ad Abu Dhabi

Topics

MERCEDES

Valtteri Bottas:

“E ‘stata un’altra buona giornata di test, siamo riusciti a completare ancora più giri rispetto a ieri, abbiamo raggiunto 143 giri, oggi lavoriamo sulle mescole, testiamo tutti i pneumatici 2019, dalle gomme più dure a quelle più morbide, ci concentriamo su lunghe e medie tirature, Abbiamo raccolto molte informazioni e imparato a conoscere le ruote.Abbiamo un sacco di informazioni per la squadra attraverso questa settimana e analizzato durante l’inverno, non vediamo l’ora di studiarlo e approfondirlo. Oggi è stata la mia ultima volta in pista con la W09, mi sono divertito.Grazie a tutti per il vostro lavoro di quest’anno”.

Andrew Shovlin:

“E’ bene avere superato la prova senza problemi, dopo due giorni produttivi con Valtteri. Sono stati anche gli ultimi giri che farà con il W09. Abbiamo molti bei ricordi di lavorare con questa vettura in questa stagione non è stato facile, ma la concorrenza ha È stato molto divertente e sarà un anno che non dimenticheremo.Oggi ci siamo concentrati sulle lunghe percorrenze e sull’apprendimento delle caratteristiche delle mescole in modo da poter iniziare a lavorare sulla nostra selezione di pneumatici per le prime gare, abbiamo anche fatto alcuni confronti tra i pneumatici 2018 e quelli del 2019 e abbiamo migliorato il nostro apprendimento con rispetto a ieri.Abbiamo un sacco di lavoro da fare in fabbrica con la revisione delle informazioni che abbiamo raccolto, per essere sicuri di essere ben preparati per le prime gare del prossimo anno.” Infine, vorrei ringraziare tutti coloro che sono rimasti per la prima volta. test e ha lavorato sodo per rendere questo test un successo”.

FERRARI

Charles Leclerc:

“Ovviamente è stato molto emozionante perché guidare una Ferrari è sempre speciale e perché è stato un giorno che ho aspettato a lungo, non sapevo se sarebbe venuto o meno, sono soddisfatto del giorno e con il lavoro che abbiamo fatto, tutto il nostro programma era basato il confronto tra le gomme di quest’anno e il prossimo .Per me è stato importante perché sono riuscito a conoscere meglio la squadra, anche se non erano a me sconosciute, visto il tempo che ho passato con alcuni alla Ferrari Driver Academy, nelle prossime settimane, lavorerò per essere il più in forma possibile e per imparare da tutta la squadra e il mio compagno di squadra, non vedo l’ora che inizi la stagione”.

HAAS

Louis Delétraz:

“Oggi è stato incredibile, oggi è stata la mia prima esperienza al volante di una Formula 1. È stato il mio sogno sin da quando ero un bambino, è stato un altro passo avanti e il giorno è stato buono. Ciò significa molti test sulle gomme e molte informazioni, ho fatto il meglio che potevo e spero che il team sia soddisfatto del mio lavoro mi è piaciuto molto Fisicamente, è stato bello non aver avuto problemi Essere in Formula 1 è l’obiettivo oggi Penso che entrambi abbiamo imparato molto, questo è positivo per il futuro, oggi era da ricordare”.

McLAREN

Carlos Sainz:

“Uscire dal garage nel mio primo giorno da pilota McLaren è stato quasi un sogno diventato realtà. Quando ho completato la mia prima sessione, mi sentivo estremamente bene, e devo dire che è stata una giornata molto semplice.Il team mi ha fatto sentire a casa fin dal primo giro e dal primo giorno, ieri, quando ho iniziato a lavorare con loro, oggi ho girato molto e sono grato al team per avermi dato una macchina così gestibile da poter iniziare in questo nuovo capitolo e questo nuovo stile dell’auto .Mi sono goduto ogni giro, dal primo giro fino numero del giro 150, la sensazione era buona e siamo stati in grado di finire la stagione nel miglior modo possibile. Naturalmente, ci saranno sempre i dettagli per migliorare e le cose nuove di adattarsi, di Ad esempio, il sedile e lo stile di guida, ma dal primo giro ho trascorso del tempo adattando e conoscendo tutti i nuovi controlli e procedure.Ci sono stati alcuni giorni intensi dopo la gara di Abu Dhabi, ho imparato molti nomi e capire come funziona la macchina. Ho molta voglia di passare più tempo in fabbrica durante l’inverno per conoscere meglio la squadra e preparare tutte le 2019 il modo migliore possibile.”

Topics
Pubblicità

Federico Crisetti

Mi chiamo Federico Crisetti ho 24 anni, sono laureato in Informatica attualmente studente Magistrale all’Università Statale di Milano. Appassionato di sport , soprattutto di F1, seguo questo sport H24, non perdo un singolo istante di ogni weekend o evento F1, come per tutte le mie passioni dedico tutto me stesso.

Altri articoli interessanti

Back to top button