20182019DichiarazioniFormula 1

Formula 1 | Sebastian Vettel: “Non ci sarà alcun problema con Charles”

Il tedesco della Ferrari è convinto di poter instaurare un’ottima relazione con il nuovo compagno di scuderia, senza troppe rivalità o incomprensioni

Sebastian Vettel ha dimostrato di non avere propriamente un carattere semplice da gestire ed essere il suo compagno di scuderia non deve essere certamente un compito semplice.

Nel corso delle stagioni passate in Ferrari, tuttavia, il tedesco è riuscito a instaurare un ottimo rapporto con Kimi Raikkonen, con cui la relazione di amicizia e rispetto si è estesa anche al di fuori della pista.

A partire dal prossimo anno, però, al fianco di Vettel ci sarà Charles Leclerc e diverse sono già le voci che preannunciano una catastrofe in casa Ferrari, probabilmente impegnata a gestire due animi combattenti motivati da un’estrema sete di vittoria.

Nonostante le voci di corridoio, però, Vettel non si è detto della stessa opinione ed è invece convinto che non ci saranno problemi da affrontare e che con il giovane monegasco si instaurerà un rapporto molto simile a quello nato con Raikkonen.

Saremo rivali come lo siamo stati io e Kimi. Provi sempre ad arrivare primo e se ci riesci, batti anche il tuo compagno di squadra. Vedremo, sappiamo anche di voler riportare la Ferrari sul podio. Per lui è un momento della carriera diverso rispetto alla mia”.

Come riporta Motorsport.com, nel commentare l’addio di Raikkonen alla Ferrari, Vettel ha sottolineato di aver sperato fino all’ultimo che il finlandese rimanesse in casa della Rossa e di sentire già la mancanza della mentalità “zero sbagli” che ha caratterizzato Kimi fin dall’inizio della sua carriera.

Nostalgia e rammarico a parte, il 2019 sarà l’anno di Charles Leclerc, chiamato ad affiancare un compagno di scuderia probabilmente ancora sotto pressione e determinato a riportare la Ferrari sul podio, possibilmente cercando di agguantare quel Mondiale che ormai manca da troppi anni alla scuderia di Maranello.

Dal canto suo, il pilota monegasco non ha espresso alcun senso di rivalità o competitività aggressiva nei confronti di Sebastian Vettel, anzi ha dichiarato di voler sfruttare al meglio tutte le risorse messe a disposizione dal team, tra cui anche una relazione professionale il quanto più onesta e aperta possibile proprio con il tedesco.

Devo continuare a crescere e rimanere concentrato sugli aspetti su cui sono ancora debole. Cercherò di imparare qualcosa da ciascun membro del team, anche dal mio compagno di squadra. Non vedo l’ora di essere in macchina durante la prima gara del Mondiale”.

Topics
Pubblicità

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 25 anni, laureata in Comunicazione e laureanda in Web Marketing & Digital Communication. Sogno un futuro nel mondo dell'automotive, a stretto contatto con quella che è in assoluto la mia passione più grande. Sono decisa, determinata, curiosa: amo imparare e sono sempre alla ricerca di nuove sfide. La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close