2017

Formula 1 | Sauber avrà 20 nuovi aerodinamici

Sauber vuole dire addio ai bassifondi della griglia e diventare un team di metà classifica

Topics

Sauber le sta studiando tutte per schiodarsi dall’ultima posizione dello schieramento e per il team elvetico sembrano esserci buone notizie. Dalla Germania arriva infatti l’annuncio che per il 2018 dovrebbero arrivare rinforzi, nella forma di 20 nuovi tecnici aerodinamici che lavoreranno sul progetto in vista dei prossimi test di febbraio.

Le ultime uscite stagionali della Sauber hanno evidenziato alcuni miglioramenti, visto che si è riusciti a far lavorare meglio le gomme, tuttavia il gap con le altre scuderie si è mantenuto elevato e solo grazie a Pascal Wehrlein (tagliato fuori dalla line up 2018) il team elvetico ha evitato l’onta di una stagione senza punti. “Siamo motivati per la nuova stagione. Abbiamo migliorato costantemente e nelle ultime gare ci sono stati dei passi avanti” ha dichiarato Frederic Vasseur ad Auto Motor und Sport.

Vasseur ha iniziato la propria esperienza in Sauber chiudendo le porte all’accordo con Honda, con la quale la Sauber sembrava in procinto di unirsi per il 2018, preferendo proseguire con i propulsori Ferrari. Tra i piani del team principal francese c’è anche un ampliamento del numero di ingegneri, con l’assunzione di 20 nuovi aerodinamici che lavoreranno sul nuovo progetto.

“I primi aerodinamici hanno già iniziato a lavorare per noi – ha spiegato Vasseur – dal primo novembre. Gli altri cominceranno più tardi e ne beneficeremo nella seconda metà del campionato”. L’obiettivo è lasciare i bassifondi della griglia e lottare costantemente a centro gruppo.

Topics
Pubblicità

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Altri articoli interessanti