2018

Formula 1 | Ross Brawn: “Le libere del venerdì verso un cambiamento”

Ross Brawn ha dichiarato a Sky Sport che la Formula 1 potrebbe presto modificare l’organizzazione del venerdì di prove e, soprattutto, istituire delle opportunità per i fan per avvicinarsi maggiormente al Circus

Topics

Secondo quanto dichiarato dall’amministratore delegato sportivo, Ross Brawn, la Formula 1 potrebbe rivedere il programma per il weekend, andando a modificare le modalità con cui si svolgono le prove libere del venerdì.

Attualmente, il venerdì prevede due sessioni da 90 minuti ciascuna, ma Brawn ha ammesso di aver aperto una discussione in merito a un’eventuale modifica di questa organizzazione. Questa, quindi, sarebbe una delle tante modifiche che i nuovi proprietari del circus, Liberty Media, vorrebbero apportare al mondo dell’alta velocità.

Tuttavia, se da un lato Brawn ha rivelato la possibilità di modificare l’organizzazione delle prove libere, si è detto contrario ad approvare un cambiamento anche per quel che riguarda la durata delle gare domenicali.

“Credo che la durata delle gare sia giusta, non sono né troppo lunghe né troppo corte e coinvolgono gli appassionati. Vogliamo che i Gran Premi migliorino e abbiano i loro punti salienti, ma non penso che dovremmo andare a modificare anche questo aspetto”.

Inoltre, a Sky Sport, Brawn ha nuovamente sottolineato come uno degli aspetti più importanti per Liberty Media siano i fan e il loro avvicinamento al mondo della Formula 1.  In particolare, ha rivelato che i feedback maggiori ricevuti dai fan riguardano prevalentemente il loro coinvolgimento e avvicinamento ai piloti e alle macchine.

“I fan vengono prima di tutto. Una delle proposte è quella di programmare delle verifiche aperte a tutti, così le macchine dovranno letteralmente scendere in pista ed essere analizzate attentamente dai fan”.

Brawn e il suo team, dunque, vorrebbero promuovere l’istituzione di una sorta di parco chiuso durante il quale le macchine verrebbero sollevate e i fan avrebbero la possibilità di studiarle attentamente. Prendendo esempio da Le Mans, dunque, Liberty Media sta valutando esempi di questo tipo, in modo da rendere la Formula 1 ancora più entusiasmante per i fan.

Topics
Pubblicità

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 24 anni, laureata in Comunicazione e attualmente studentessa in Web Marketing & Digital Communication. Sono una ragazza determinata e testarda, con la passione per lo scrivere, i libri e gli anime. Nonostante le numerose cadute, cerco di trovare sempre il modo per rialzarmi e dare il meglio, per me e per la mia famiglia, punto di riferimento e fonte di ispirazione in ogni momento. La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca. Il team a cui sono legata è Ferrari, con cui condivido gioie, dolori, rabbia, quasi come se vivessi in prima persona l’esperienza del Gran Premio: nonostante tutto, le emozioni che la scuderia e la Formula 1 riescono a regalarmi, sono qualcosa che è difficile spiegare a parole.

Altri articoli interessanti