Gran Premio Cina

Formula 1, ora è ufficiale: a Shanghai si torna alla qualifica 2015!

Ora è definitivamente ufficiale: il Consiglio Mondiale del Motorsport della FIA proprio oggi ha approvato il ritorno al format 2015 delle qualifiche di Formula 1 che quindi, ritorneranno in vigore a partire dal prossimo Gran Premio di Cina, in previsione questa settimana a Shanghai. La decisione è arrivata dopo svariate settimane di incontri tra FIA, FOM e rappresentanti dei team che, all’unanimità, hanno bocciato la formula definita come quella della sedia rovente nelle prime due gare di Australia e Bahrain non ha incontrato i favori di piloti, addetti ai lavori e pubblico, come invece si sperava.

Anche se la Federazione Internazionale e in particolar modo Bernie Ecclestone erano convinti di rivedere solamente una parte del format 2016 delle qualifiche le critiche e le lamentele arrivate da più parti hanno convinto tutti a tornare immediatamente al formato che abbiamo potuto apprezzare fino all’ultima gara della scorsa stagione: «Il Consiglio Mondiale del Motorsport ha approvato in data odierna la decisione di tornare al formato delle qualifiche della scorsa stagione per il resto del 2016 – si legge nella nota che è stata diramata – Il formato prevede l’eliminazione delle sei vetture più lente alla fine delle prime due parti della qualifica, Q1 e Q2, con le prime dieci vetture che gareggeranno per la pole nel Q3».

Intanto chi pensava che il formato 2015 sia confermato anche per il Mondiale 2017 rimarrà deluso. La F1 Commission si riunirà ancora per dibattere alcune soluzioni alternative con lo scopo di modificare ancora l’attuale configurazione della sessione di qualifica e creare un format più affascinante per gli appassionati per la prossima stagione. Secondo alcune indiscrezioni, infatti, Bernie Ecclestone vorrebbe l’inversione della griglia di partenza, una formula capace di rimescolare completamente le carte e che possa rivelarsi utile a mettere in ombra lo strapotere della Mercedes.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio