2019Formula 1

Formula 1 | Mission Winnow, title sponsor della Ferrari, è sotto investigazione in Australia

Le autorità australiane hanno aperto un’indagine per approfondire il legame tra il marchio Mission Winnow e il tabacco

Topics

Le autorità australiane hanno aperto un’indagine sul marchio legato alla Ferrari, la causa di questa indagine è il collegamento del marchio Mission Winnow, legato al motorsport grazie alla duplice sponsorizzazione della Ferrari e della Ducati, di proprietà del noto produttori di tabacchi Philip Morris.

Come è ormai noto, la sponsorizzazione di marchi legati al mondo dei tabacchi è vietata nel motorsport e di conseguenza nel mondo della Formula 1 e della MotoGP. Infatti, la Ferrari dovette abbandonare la collaborazione storica con la Marlboro nel 2005, a causa dell’entrata in vigore di suddetta legge.

Nel 2018 però, in occasione del Gran Premio del Giappone, la Ferrari ha inserito sulle sue monoposto il marchio del nuovo sponsor Mission Winnow, di proprietà della Philip Morris, ma non collegato con il mondo dei tabacchi anzi, Mission Winnow è una campagna che lotta contro il fumo.

Nonostante ciò, la “M” di Mission in Mission Winnow, richiama fortemente la “M” della nota marca di tabacchi Marlboro. A causa di ciò le autorità australiane, nello specifico il dipartimento federale della sanità e dell’autorità australiana per le comunicazioni e i media, ha voluto aprire un’indagine dichiarando: “Questo [Mission Winnow] non ha nulla a che fare con le auto di Formula 1, questo è sicuro”.

Ma non è tardata ad arrivare la risposta della Philip Morris sul sito del suo marchio Mission Winnow, che ha voluto mettere in chiaro che: “L’industria del tabacco è uno spazio altamente regolamentato, rispettiamo sempre le leggi che hanno a che fare con le nostre attività. Questa campagna non è diversa e rispetta tutte le leggi, comprese quelle sulla pubblicità e sulla promozione dei prodotti del tabacco. Ne promuove alcun prodotto del marchio”.

Nonostante ciò ora le indagini sono in corso, in attesa di un responso positivo o negativo e l’inizio del mondiale 2019 di Formula 1 proprio in Australia, la Ferrari potrebbe dover rimuovere dalla nuova livrea (che dev’essere ancora presentata) e dalle sue divise il marchio Mission Winnow, come accade per gli sponsor di alcolici nei paesi arabi.

Topics
Pubblicità

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo di 20 anni, studente di giurisprudenza (presso l'UniBa) ma appassionato di Formula 1 fin da bambino e tifoso della Ferrari, ma quando scrivo metto da parte ogni fede e divento il più imparziale degli imparziali. Tifoso di Kimi Raikkonen e Fernando Alonso ma allo stesso momento di ogni pilota che passa sul sedile della rossa di Maranello. Il mondiale? Mi auguro che lo vinca sempre il migliore.

Altri articoli interessanti

Back to top button