Mercato Piloti F1

Formula 1 | Mercato Piloti 2017, Renault: in lizza Magnussen, Palmer, Ocon e… Sainz

Entro Singapore anche la Renault dovrebbe rendere noti i suoi piani in ottica 2017. Dato per certo Ocon, rimane da stabilire chi lo affiancherà...

Non ci vorrà molto perché si sbrogli la matassa. Con la situazione dei top team ormai chiara da tempo, resta solo da conoscere il futuro delle squadre di secondo piano. Data ormai per certa la coppia Stroll-Bottas per la Williams nel 2017, rimane da conoscere quale sarà il futuro di Renault e Toro Rosso, entrambe scuderie disposte a puntare sui giovani piloti. Kevin Magnussen, attualmente pilota Renault, ha dichiarato che conoscerà il proprio futuro a ridosso del GP di Singapore. “Spero che Monza sia stata l’ultima gara che ho corso senza la certezza del mio futuro. Prima del GP di Singapore, probabilmente, saprò se rientrerò nei piani della Renault per il prossimo anno” ha affermato il pilota danese.

Le variabili da cui dipende il suo futuro non sono poche. Considerando che l’altro posto alla Renault andrà probabilmente a Esteban Ocon (che, prima di debuttare con la Manor, era terzo pilota in seno alla squadra francese), rimane solo un altro sedile. E non è detto che questo sarà occupato necessariamente da Magnussen. Dalla Spagna, è infatti giunta voce di un possibile arrivo di Carlos Sainz a Enstone, ipotesi che, se si avverasse, darebbe al pilota spagnolo nuove speranze. Sainz, infatti, ha già due stagioni di Toro Rosso alle spalle e per lui non c’è alcuna prospettiva di guadagnarsi l’ambito sedile di una Red Bull entro i prossimi due anni. Potrebbe essere un’opportunità, per Sainz, cambiare aria e sposare la causa Renault. Va comunque ricordato che lo spagnolo ha già firmato un contratto che lo lega alla Toro Rosso anche il prossimo anno e non sarà facile svincolarsene, se non pagando una grossa penale. L’opzione Sainz, in ogni caso, acquisterebbe ancora più credibilità se si considera che la Renault starebbe trattando con un importante partner spagnolo per il prossimo futuro.

Non va dimenticata poi la posizione di Jolyon Palmer, che sebbene non abbia ancora ottenuto punti, ha ricevuto spesso parole di elogio dalla squadra. Lo stesso Palmer, inoltre, ha dichiarato di sentirsi migliorato: sarà sufficiente per convincere la Renault a concedergli una seconda chance il prossimo anno?

La futura line-up della Renault sarà determinante per il destino di molti piloti, perché è da lì che prenderanno avvio le mosse successive di mercato. Se Sainz approderà alla Casa francese, infatti, la Toro Rosso potrebbe mantenere Daniil Kvyat (che farebbe coppia con Pierre Gasly, lanciato verso il titolo in GP2 e a un futuro posto da titolare con la Casa di Faenza). Al contrario, dovesse Sainz restare alla Toro Rosso, con l’altro sedile destinato a Gasly, Kvyat si troverebbe tagliato fuori dal mondo Red Bull.

Sempre dalle scelte della Renault dipenderà anche la futura line-up della Manor. Se Ocon, come sembra probabile, diventerà titolare Renault, allora alla Manor potrebbe anche tornare Rio Haryanto, accanto a Pascal Wehrlein. Sempre che l’indonesiano riesca a reperire qualche munifica sponsorizzazione, come accaduto per la prima parte di questa stagione.

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button