Curiosità dalla F1Presentazioni F1

Formula 1, McLaren MP4-31: la scheda tecnica

È stata presentata proprio questa mattina la McLaren Honda MP4-31 con qualche ora di anticipo rispetto al preventivato. Nella notte i colleghi di F1Fanatiks.com sono riusciti a far trapelare le immagini che ritraevano la neo nata del team di Woking. Le aspettative attorno all’ultima McLaren sono alte visto che ha il compito di far dimenticare la fallimentare stagione 2015 di Formula 1 che ha visto la scuderia britannica chiudere al nono e penultimo posto in classifica costruttori.

La nuova monoposto è sicuramente un’evoluzione del prodotto 2015 che, nonostante l’inefficienza del motore, si è mostrata in più di un’occasione molto forte a livello di telaio: è stato ridisegnato l’airscope sopra la testa dei piloti mentre il retrotreno della monoposto è ancora estremamente rastremato mantenendo la filosofia del size zero.

La scheda tecnica della McLaren MP4-31

1) Telaio

Monoscocca: materiale in fibra di carbonio
Strutture di sicurezza: abitacolo con cella di sopravvivanza dotata di pannelli anti-penetrazione, struttura per resistenza agli impatti frontali e laterali, struttura integrata per gli impatti posteriori
Carrozzeria: materiale in fibra di carbonio (inclusa copertura del motore, sidepods, fondo, naso, ala anteriore e posteriore dotata di DRS)
Sospensioni: in fibra di carbonio con sistema pushrod ed elementi inboard con barre di torsione e sistema damper (anteriore); in fibra di carbonio con sistema pullrod ed elementi inboard con barre di torsione e sistema damper (posteriore)
Peso complessivo del veicolo: 702 KG
Distribuzione del peso: tra 45.5% e 46.5%
Elettronica: McLaren Applied Technologies. Include chassis control, power unit control, acquisizione dati, sensori, analisi dei dati e telemetria
Strumentazione: McLaren Applied Technologies
Lubrificazione e fluidi: Mobilith SHC™ 1500 (lubrificazione semiasse ad alta temperatura); Mobilith SHC™ 220 (bassa lubrificazione dei cuscinetti in ceramica con resistenza al rotolamento); Mobil SHC™ Hydraulic Oil (ad alta pressione, fluido idraulico ad alta temperatura,utilizzato per telaio, trasmissione e power unit)
Freni e pinze: Akebono (con pastiglie e dischi in carbonio)
Sterzo: servo-assistito cremagliera e pignone
Pneumatici: Pirelli P Zero
Cerchi: Enkei
Garage Radio: Kenwood
Vernice: AkzoNobel Car Refinishes system con utilizzo di prodotti Sikkens

2) Power Unit

Tipo: Honda RA616H
Peso minimo: 145 KG
Componenti primarie: Internal Combustion Engine (ICE), Motor Generator Unit–Kinetic (MGU-K), Motor Generator Unit–Heat (MGU-H), Energy Store (ES) , Turbocharger, controlli elettronici

3) Internal Combustion Engine (ICE)

Cubatura: 1.6 litri
Cilindri: 6
Angolo delle bancate: 90°
Numero di valvole: 24
Massima velocità giri: 15,000 rpm
Portata di benzina massima: 100 KG/H
Consumo di benzina: 100 KG (per regolamento)
Iniezione: diretta, singolo iniettore per cilindro, 500 bar max
Pressione di ricarica: compressore single-stage e scarico della turbina
Carburante: Esso™ High Performance senza piombo (5.75% bio fuel)
Lubrificanti: Mobil 1™ Racing Oil

4) Energy Recovery System

Architettura: sistema di recupero di energia ibrido integrato con unità moto generatore, albero motore accoppiato MGU-K, turbocompressore accoppiato MGU-H
Archiviazione di energia: batteria agli ioni di litio
Massima quantità di archiviazione: 4 MJ per giro
Massima velocità MGU-K: 50,000 rpm
Potenza massima MGU-K: 120 KW
Massima quantità di archiviazione MGU-K: 2 MJ per giro
Massima distribuzione di energia MGU-K: 4 MJ per giro
Massima velocità MGU-H: 125,000 rpm
Potenza massima MGU-H: illimitato
Massima quantità di archiviazione MGU-H: illimitato
Massima distribuzione di energia MGU-H: illimitato

5) Trasmissione

Cambio: main case in composito e fibra di carbonio, montato longitudinalmente
Ingranaggi: 8 marce più retromarcia
Selezione delle marce: elettro-idraulica con cambio seamless
Differenziale: differenziale epicicloidale
Frizione: elettroidraulica con lamelle in carbonio
Lubrificanti: Mobilube 1 SHC™ Racing Gear Oil

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio