2017

Formula 1 | Liberty Media ha presentato ai piloti i nuovi concetti aerodinamici previsti per il 2021

Topics

La Formula 1 è in continua evoluzione ed alla ricerca di novità da portare sulle piste nel prossimo futuro con l’obiettivo di tracciare un futuro a lungo termine del Circus, mettendo a frutto le esperienze, le nozioni prese dal passato per riuscire a realizzare idee da apportare nei nuovi regolamenti.

Sulla base del cambio normativo che intendono portare i nuovi proprietari della Formula 1 per il 2021, nel corso del weekend del Gp Abu Dhabi, precisamente venerdì scorso la FIA e Liberty Media nel corso del consueto briefing con i piloti, hanno introdotto le novità, presentando ai piloti l’aerodinamica che faranno il loro debutto nel 2021, per vedere se sarebbero stati di loro gradimento e raccogliere più feedback in questa fase.

Nel corso del briefing, sono stati affrontate le tematiche legate alle modifiche ai propulsori, oltre ai concetti aerodinamici mostrate tramite illustrazioni che hanno fatto emergere una serie di concetti ed idee legati alla direzione che il Circus potrebbe prendere a livello aerodinamico nel 2021.

Diversi piloti hanno descritto queste illustrazioni come qualcosa di “futuristico” ma anche di una specie di “era spaziale”, anche se in realtà non sono stati mostrati design di come apparirebbero le monoposto, secondo quanto ha potuto sapere il sito Motorsport.com, che ha riferito che l’abitacolo sarà ancora dotato dell’Halo, il dispositivo che vedremo sulle vetture già nella stagione 2018. Quindi non dovrebbero esserci altri dispositivi pensati qualche tempo fa, come lo Shield o l’Aeroscreen.

Nelle prossime settimane, mesi sicuramente avremo ulteriori novità riguardo il futuro della Formula 1 e le novità regolamentari previsti per le prossime stagioni.

Topics
Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, classe 1986 residente a Fermo nelle Marche. Le mie passioni sono i cavalli e la Formula 1 che seguo dall'Agosto 1998, avendo così avuto la possibilità di vedere correre un certo Michael Schumacher, che poi diventerà il mio pilota preferito, e quindi la Ferrari, di cui sono tifosa sfegatata. Negli ultimi anni, mi sono appassionata di un altro pilota, Fernando Alonso, che apprezzo molto per le sue doti di guida, talento e il suo modo di approcciare una gara, una nuova avventura impegnandosi al 100%. Il mio sogno è di poterlo incontrare un giorno.

Altri articoli interessanti