Formula 1, la Mercedes conferma: 15/20 cavalli in più in qualifica

formula-1-mercedes-conferma-potenza-extra-qualifica

Dopo una stagione di assoluto dominio nel 2014, la Mercedes sta continuando a trionfare anche in questo inizio di campionato anche se con qualche difficoltà in più. Il team di Stoccarda, che si è visto rimontare dalla Ferrari che ha visto ridursi drasticamente il gap prestazione dalla monoposto tedesca, dall’arrivo dei nuovi propulsori ibridi solamente una volta è stato battuto in qualifica dagli avversari. È successo più o meno undici mesi fa, quando nel Gran Premio d’Austria del 2014, la pole position venne conquistata dalla Williams di Felipe Massa. Toto Wolff, boss della Mercedes, ha candidamente ammesso che questo dominio è reso possibile attraverso una funzione speciale, il famoso bottone magico, che possono attivare direttamente dal volante i piloti delle Frecce d’Argento sulla W06.

Una volta che Lewis Hamilton e Nico Rosberg schiacciano questo pulsante, la monoposto riesce a disporre di una potenza extra per alcuni secondi e, tanto che alcuni esperti hanno parlato anche di tre/quattro decimi guadagnati a giro: «È vero, usiamo questa funzionalità ogni volta in qualifica – ha confermato Toto Wolff – Questo riesce ad erogare alla W06 una potenza maggiore, seppur per pochi secondi, di circa 15/20 cavalli in più. Non è però una cosa che utilizziamo in gara per paura che possa andare a compromettere l’affidabilità».

Eleonora Ottonello
@lapisinha

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio