Curiosità dalla F1

Formula 1, la Benetton 191B di Michael Schumacher in asta a Montecarlo

Chi, tra gli appassionati di Formula 1 non ha mai desiderato magari esporre nel proprio salotto una monoposto appartenuta a qualche leggenda della classe Regina del Motorsport. Ora se tra i lettori c’è qualche facoltoso fans che da parte dispone di un bel gruzzoletto, quel sogno potrebbe trasformarsi in realtà. La Benetton 191B che regalò il primo podio in Formula 1 a Michael Schumacher sarà battuta all’asta, a Montecarlo, il prossimo 12 maggio, presso Le grandes Marques à Monaco dalla casa d’aste Bonhams. La monoposto, numero di telaio B191B-06, progettata da John Barnard è pronta per scendere in pista visto che, a differenza di tanti altri casi, sarà venduta completa di motore, il Ford HB V8.

La 191B guidata da Nelson Piquet e Martin Brundle a cavallo tra il 1991 e il 1992 fece il suo debutto per la prima volta proprio col pilota brasiliano, in occasione Gran Premio d’Ungheria 1991 e per il tre volte Campione del Mondo rappresentò anche la sua ultima monoposto di Formula 1. Di certo non si può nascondere che questa vettura si porti sulle spalle un bel pezzo di storia. Il 22 marzo del 1992 Michael Schumacher, in occasione del GP del Messico conquistò il primo podio in carriera, sul tracciato dedicato ai fratelli Rodriguez. Il tedesco chiuse in terza posizione alle spalle delle Williams di Nigel Mansell e di Riccardo Patrese.

Anche se la monoposto è stata stimata da Bonhams tra i 220,000 e i 280,000 mila euro, c’è da scommetterci che, anche solo per il legame col nome di Michael Schumacher, il prezzo di vendita finale aumenterà e non di poco.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button