2017Dichiarazioni dei PilotiGran Premio Stati Uniti

Formula 1 | GP USA 2017 – Mercedes, Hamilton: “Inizio solido”, Bottas: “Spero non piova”

Topics

Per gli alfieri del team Mercedes si è trattato di un venerdì normale, con molta attività nella seconda sessione di prove libere a causa delle condizioni più avverse nella prima. Lewis Hamilton si è subito dimostrato a proprio agio e in ottima forma concludendo entrambe le prove in prima posizione. Bene anche Valtteri Bottas, rispettivamente 3° e 4°.

L’inglese della Mercedes è chiaramente il favorito per il week-end statunitense, sfoggiando un passo gara molto competitivo anche sulle gomme Soft durante i long run. Tuttavia Hamilton preferisce concentrarsi sul supporto molto presente e caloroso ad Austin.

“E’ stata una giornata interessante con molti alti e bassi in termini di cambiamenti delle condizioni e di feeling della macchina, ma nel complesso mi sono trovato bene. Ci sono molte aree dove possiamo migliorare ma lo reputo una base solida e un inizio altrettanto solido per questo fine settimana. E’ stato fantastico avere così tanto supporto alla sessione autografi e anche arrivando al circuito. Sembra che io abbia molti fan qui, e ne sono molto grato. Sono emozionato in vista di domani.” ha dichiarato Hamilton.

Dall’altra parte del garage Mercedes giungono commenti più tecnici. Valtteri Bottas spera nell’asfalto asciutto per il resto del week-end, avendo lamentato vari problemi nella FP1 svoltasi in condizioni intermedie.

“La prima sessione è stata compromessa dalle condizioni meteorologiche. –dice il finlandese– Abbiamo faticato a mettere insieme molti giri e ho anche spiattellato le gomme in FP1, quindi abbiamo limitato l’azione in pista. Nella FP2, invece, abbiamo completato molto lavoro, sia stint lunghi che corti. Alla fine abbiamo svolto tutto ciò che dovevamo svolgere. Per quanto riguarda il set-up abbiamo il solito lavoro da fare. Nel complesso è stata una giornata abbastanza normale, mi è piaciuta ma spero che domani migliori e le condizioni rimangano asciutte nel corso del weekend. Sarebbe più bello per i team e i tifosi.” 

Topics
Pubblicità

Beatrice Zamuner

Mi chiamo Beatrice, ho 20 anni e faccio parte di F1World da 4 anni. Ho frequentato il Liceo Classico Franchetti a Mestre e ora studio lingue a Ca Foscari. Da un anno scrivo anche in inglese e attualmente scrivo e realizzo video per MotorLAT. L’interesse per la F1 è nato dalle vittorie di un giovane ma carismatico Fernando Alonso. Da grande vorrei diventare giornalista sportiva, perché ritengo che unire passione e professione sia la cosa migliore che un individuo possa attuare in tutta la propria vita.

Altri articoli interessanti