DichiarazioniGran Premio Ungheria

Formula 1 | GP Ungheria 2016, Fernando Alonso: “Spero che questo possa essere un buon weekend per noi”

Un venerdì di prove libere piuttosto positivo quello della McLaren Honda all’Hungaroring, con entrambi i suoi piloti, Fernando Alonso e Jenson Button, subito dietro in classifica a Ferrari e Red Bull. Per il pilota spagnolo però è stata una giornata davvero movimentata, dato che fra la prima e la seconda sessione i suoi meccanici hanno dovuto cambiargli la power unit.

Per fortuna si tratta di un propulsore già utilizzato e che non pregiudica l’introduzione di un ulteriore nuovo elemento in vista delle qualifiche. Quindi non ci saranno penalità da scontare per lui. Fernando Alonso ha ottenuto il settimo posto nella sessione pomeridiana, distante di soli pochi decimi dalla Rossa dell’ex compagno di squadra Kimi Raikkonen. Un risultato che dà ottimismo e speranza per la continuazione del weekend ungherese, proprio come aveva previsto lo stesso Fernando Alonso, prima del suo arrivo a Budapest.

Alla fine delle due sessioni di prove libere, il pilota spagnolo ha dichiarato: “Si, più o meno bene. Siamo soddisfatti dei risultati di oggi, ma vediamo domani. Anche due settimane fa a Silverstone eravamo sesti e settimi al venerdì e poi in qualifica siamo tornati un po’ alla nostra posizione abituale, intorno alla decima. Quindi c’è tanto da fare e da migliorare per quanto riguarda il set-up. Abbiamo qualche idea, qualcosa ancora da mettere a posto, ma è stato comunque un venerdì abbastanza movimentato, perchè abbiamo cambiato la power unit e abbiamo dovuto fare qualche modifica alla macchina. Però spero che questo possa essere un buon weekend per noi”.

Fernando Alonso ha poi confermato che la Q3 potrebbe essere nuovamente un obiettivo alla portata della McLaren Honda nelle qualifiche del sabato: “Penso proprio di si. Nelle ultime cinque gare siamo entrati quattro volte in Q3 e solo in Azerbaijan l’abbiamo mancato e quindi spero domani di poter lottare per entrarci, perchè questo è un circuito dove sorpassare è difficile, di conseguenza partire il più avanti possibile è davvero importante. La vedo bene e penso che potremo avere una chance per provarci”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button