DichiarazioniGran Premio Ungheria

Formula 1 | GP Ungheria 2016, Fernando Alonso: “La miglior qualifica del 2016”

Saranno state le condizioni della pista, umida, che hanno esaltato i piloti della McLaren, ma tuttavia quella dell’Hungaroring è stata in assoluto la miglior qualifica per il team di Woking da quando si è ricongiunto lo storico binomio con la Honda. Nella giornata di ieri era stato lo stesso Fernando Alonso ad assicurare che disputare la Q3 sarebbe stata difficile e invece, il weekend del GP d’Ungheria, ad ora, sembra quello più facile per la McLaren.

Fernando Alonso ha chiuso le qualifiche magiare intascandosi un brillante settimo posto. Nonostante le condizioni difficili della pista, che cambiavano molto velocemente, lo spagnolo ha potuto mettersi in luce soprattutto durante la Q2: “Il ritardo iniziale è stato giusto, c’era troppa acqua un pista. Faceva perfino fatica la Safety Car. Oggi eravamo super-concentrati, sapevamo di avere per le mani una grande occasione. È dalle prove libere che occupo costantemente la settima posizione, non mi stupisco che le cose stiano andando per il verso giusto – ha commentato Fernando Alonso – Siamo stati piuttosto veloci, non ci aspettavamo questo miglioramento. La gara di domani dovrebbe disputarsi sull’asciutto e spero di chiudere in zona punti“.

Fernando Alonso però non ha nascosto tutta la sua delusione per il testacoda all’ultimo giro. Lo spagnolo della McLaren è convinto che se non avesse commesso l’errore avrebbe potuto recuperare ancora qualche decimo, con la reale possibilità di prendere il via alla gara davanti a Vettel: “Se devo fare un bilancio ad oggi sta andando bene questo fine settimana. Quando la pista era umida c’è stato un momento in cui ero primo in Q2, è stata una belle sorpresa – ha proseguito – Credo che avrei potuto migliorare il mio ultimo giro della Q3 se non avessi fatto quell’errore e fossi finito in testacoda. Abbiamo sprecato una grande opportunità perché mi sento davvero a mio agio con la macchina, e con qualche decimo in meno avremmo potuto partire davanti alla Ferrari. Detto ciò non mi lamento della mia posizione“.

Dopo gli scrosci di pioggia che hanno bagnato la pista oggi, domani la gara dovrebbe essere asciutta: “In teoria si, ma quando arriva un temporale estivo le condizioni cambiano velocemente. Partiamo dal lato pulito della pista e necessariamente ci dovremo far trovare pronti in ogni momento. Sono contento di come sono andate le cose oggi ma spero che domani potremmo portare a termine il miglior fine settimana della stagione finora“.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button