DichiarazioniFormula 1Gran Premio Spagna

Formula 1 | GP Spagna 2019, Ferrari: “Dobbiamo migliorare”

I due piloti Ferrari sono soddisfatti dalla prima giornata di libere, ma sono consapevoli di avere ancora molto lavoro da fare

La Ferrari arriva a Barcellona con la voglia di riscatto tipica di una Scuderia che, almeno fino a questo momento, poco o nulla ha potuto nei confronti delle due imprendibili Frecce d’Argento.

Le due monoposto hanno chiuso la prima giornata di prove libere al terzo e quarto posto, dedicando l’intera giornata odierna all’analisi e alla valutazione del pacchetto aerodinamico portato in pista.

Sebastian Vettel, che finora è salito sul podio per due volte andando a occupare il gradino più basso del podio, si è detto abbastanza soddisfatto della giornata, che ha regalato al team i risultati bene o male attesi.

Tutto sommato da questa prima giornata in pista abbiamo ricevuto una fotografia simile a quella che ci aspettavamo. Per quanto riguarda gli aggiornamenti di aerodinamica e di motore, direi che possiamo dirci soddisfatti, ma è solo venerdì e i veri valori si vedranno da domani in poi”.

Tuttavia, l’entusiasmo del tedesco è comunque stato frenato da una vettura che non è ancora dove dovrebbe essere e oggi è apparsa poco stabile soprattutto nelle curve più lente.

L’altro pilota, Charles Leclerc, ha poi confermato le opinioni del compagno di squadra: secondo il pilota monegasco, il set-up della monoposto non è ancora quello a cui il team desiderava puntare e la cosa ha quindi sottolineato ancora molto lavoro da fare.

Oggi ci siamo concentrati soprattutto sulla valutazione del nostro nuovo pacchetto aerodinamico e abbiamo completato il programma che era stato previsto. Non siamo ancora dove vorremmo a livello di set-up ma credo sia normale, considerato quante cose diverse avevamo sulla vettura”.

Tuttavia, Leclerc si è dimostrato leggermente più motivato del compagno di team, sottolineando comunque il potenziale della vettura e la voglia di rivincita della scuderia.

La Rossa di Maranello, infatti, ha al momento un unico, chiaro obiettivo: spingere al massimo per mettere in difficoltà le Mercedes, cercando di partire già da un buon risultato durante le qualifiche di domani.

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio