Gran Premio Russia

Formula 1, GP Russia 2014: anteprima e orari del weekend

Finalmente dopo anni di trattative, la Formula 1 arriva in Russia dove a Sochi, si svolgerà il 1° Gp Russia, sul nuovo tracciato sorto nei pressi del Sochi Olympic Park, sede dei Giochi Olimpici Invernali svoltosi lo scorso Febbraio 2014. Il Campionato Mondiale di Formula 1 2014, dopo la tappa Giapponese, riprende il suo cammino, in un clima piuttosto teso, e sottotono, un pò il tifone che avrà creato non pochi problemi alle Scuderie e agli addetti ai lavori di sgomberare ed imbarcare le attrezzature nei tempi previsti per la Russia, e poi soprattutto per via del terribile incidente di Jules Bianchi, con la Marussia nel finale di gara a Suzuka, che ora è ricoverato all’ospedale di Yokkaichi, lottando tra la vita e la morte, mettendo in apprensione tutto il mondo della Formula 1, piloti, ed addetti ai lavori, e gli appassionati. Altro tema caldo, è il mercato piloti, con l’annuncio dell’addio di Vettel alla Red Bull dopo 6 anni con la quale ha conquistato i suoi 4 Titoli Mondiali, e che passerebbe alla Ferrari dove prenderebbe il posto di Fernando Alonso. Ma per saperne di più dobbiamo aspettare l’annuncio ufficiale, che dovrebbe essere emesso tra qualche giorno.

 

Nel frattempo, la stagione continua, dove la Mercedes si sta rivelando sempre più la squadra dominatrice del Mondiale, e il divario in classifica tra i due piloti Lewis Hamilton e Nico Rosberg, è salito a 10 punti in favore dell’anglo-caraibico, che nelle ultime 3 gare è riuscito a ridurre il gap da Rosberg, per poi superarlo e allungarlo con la vittoria a Suzuka, domenica scorsa. La Scuderia di Stoccarda, ora sembra proiettata a marcia spedita verso la conquista del Titolo Iridato Piloti e Costruttori, e Nico, se ora non vuole rischiare di perdere la sua occasione di ottenere il suo primo Titolo, dopo gli ultimi Gp in cui si è visto superare dal compagno di squadra e rivale, dovrebbe tentare di dar risposta concreta. E a 4 Gran Premi dal termine, la corsa al titolo sta diventando sempre più incandescente, e di sicuro non mancheranno colpi di scena, che in tante occasioni abbiamo avuto modo di assistere, anche perché dietro ai due della Mercedes, troviamo le Red Bull soprattutto con Ricciardo (l’unico in questo 2014 ad aver interrotto il dominio Mercedes, salendo sul gradino più alto del podio in diverse occasioni), e le Williams saranno pronte ad accogliere ogni buona occasione per dire la loro.

Questo weekend come abbiamo detto c’è la il Gp Russia per la prima volta a Sochi, che potrebbe essere una grande incognita, perciò non è da sottovalutare la possibilità di una possibile sorpresa vincente da parte di altre Scuderie, e le tante simulazioni fatte dai Team e da Pirelli, potrebbero come sempre trovare indicazioni diverse una volta che le monoposto assaggeranno per la prima volta la pista. Il layout del tracciato sembra favorire anche le Williams e le Red Bull, con i tanti rettilinei e curve che potrebbero mescolare le carte in tavola. I carichi aerodinamici saranno fondamentali, per arrivare per primo al traguardo. Hamilton di sicuro proverà ad allungare di più sul compagno di box, e Rosberg vorrà tornare a vincere dopo 5 gare a secco.

 

Il Circuito –  Il Sochi International Street Circuit, è stato realizzato nella città di Soči (Sochi), che si affaccia sul Mar Nero nel Territorio di Krasnodar in Russia. In origine, si chiamava Sochi Olympic Park Circuit, sorto alla fine di una lunga trattativa per far svolgere il Gran Premio di Russia, e/o di un Gran Premio dell’Unione Sovietica, per la stagione di Formula 1 1983, ma il progetto fu abbandonato per vari motivi di tipo burocratico, e trattative fallite negli anni seguenti. Il circuito, è lungo 5.853 metri con 19 curve, è dopo quello di Spa-Francorchamps, e quello di Silverstone, il più lungo del mondiale di Formula 1. Sorto attorno al Sochi Olympic Park, dove sono gli impianti costruiti per i recenti Giochi Olimpici invernali, e la sua costruzione ebbe inizio dopo la cerimonia di chiusura dell’evento sportivo. È una pista di velocità media, con varie curve, tra cui una che ricorda la curva 8 dell’Istanbul Park, e un rettilineo di 650 metri, tra la prima e la seconda curva.

Il giro inizia sul bordo settentrionale del Parco Olimpico, nei pressi della stazione ferroviaria, per poi andare verso Medals Plaza, dove si svolgeva la consegna delle medaglie olimpiche. Dopodiché si continua con il giro della piazza per poi andare verso Est al Bolshoy Ice Dome, dove si snoderà con una serie di curve strette prima di girare a nord dove costeggia il bordo del Parco Olimpico, sopra il villaggio olimpico e la Adler Arena Skating Center, e poi il Sochi Olympic Skating Centre e l’Ice Cube Curling center, prima di arrivare dietro il paddock, verso la stazione ferroviaria, e completare il giro con una curva a 180°. Sono previsti 50 giri, e quasi 1.700 metri del circuito si snoda su strade pubbliche.

Pirelli – Per la prima gara in Russia, la Pirelli ha scelto le P Zero White medium e le P Zero Yellow Soft, una combinazione già vista a Spa, visto le caratteristiche della pista.

Meteo – Dopo un weekend, sconvolto dall’arrivo del tifone in Giappone, ed il Gp corso con la pioggia, in Russia, la meteo prevede tempo sereno e soleggiato, sin dalle prime prove libere di venerdì, ed anche le temperature si prevedono abbastanza miti (22/24°C). 

Orari del Weekend – Per assistere al primo Gp Russia, chi è abbonato a Sky potrà vederlo in diretta ed esclusiva, con le prove libere, qualifiche e gara, mentre la Rai, trasmetterà l’evento in differita. Ecco, in dettaglio il programma del weekend. 

Venerdì 10 Ottobre 2014

Prove Libere 1: ore 08.00 – 09.30 (diretta Sky Sport F1 Hd)

Prove Libere 2: ore 12.00 – 13.30 (diretta Sky Sport F1 Hd)

Prove Libere 1: ore 12.30 – 13.30 (differita Rai Sport 2)

Prove Libere 2: ore 22.00 – 23.15 (differita Rai Sport 2)

Sabato 11 Ottobre 2014

Prove Libere 3: ore 10.00 – 11.00 (diretta Sky Sport F1 Hd)

Qualifiche: ore 13.00 (diretta Sky Sport F1 Hd)

Qualifiche: ore 17.00 (differita Rai 2)

Domenica 12 Ottobre 2014

Gara: ore 13.00 (diretta Sky Sport F1 Hd)

Gara: ore 21.00 (diretta Rai 2)

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. I suoi protagonisti: piloti, monoposto, team mi hanno letteralmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio