Formula 1Gran Premio Monaco

Formula 1 | GP Monaco 2019: Charles Leclerc riporta la Ferrari in testa davanti le Mercedes

Charles Leclerc chiude in testa l’ultima sessione di prove libere del GP Monaco 2019, mentre Sebastian Vettel va a muro

Charles Leclerc a sorpresa è il leader dell’ultima sessione di prove libere del Gran Premio di Monaco, chiude in testa avanti al duo Mercedes, formato rispettivamente da Valtteri Bottas e Lewis Hamilton, mentre Sebastian Vettel ha terminato con largo anticipo la sessione dopo essere andato a muro in curva 1, distruggendo la sospensione anteriore sinistra.

In questa buona giornata per la Ferrari, e dietro l’ottima prestazione di Charles Leclerc, si cela un’ombra. Infatti, il pilota monegasco è stato messo sotto investigazione dai commissari del Gran Premio di Monaco per non aver rispettato i limiti di velocità imposti sotto il regime di virtual Safety car, proprio in occasione dell’uscita di scena del compagno di squadra Sebastian Vettel. Per questo motivo i commissari prenderanno una decisione (probabile reprimenda -se tutto andasse bene- o una penalità sulla griglia di partenza), dopo aver sentito il pilota per le ore 13:15.

Il tempo più veloce, nonché quello fatto registrare da Charles Leclerc è di 1:11.265, contro il tempo del pilota finlandese della Mercedes che ha concluso alle sue spalle di soli 0.053 secondi, mentre Lewis Hamilton è a 0.213 secondi dal pilota monegasco. Con il quarto tempo si è inserito il pilota della Red Bull Max Verstappen, seguito dal compagno di squadra Pierre Gasly.

Una grande prestazione non è stata solo quella del pilota monegasco che ha riportato in testa la Ferrari in una sessione di libere, ma anche quella del pilota pugliese Antonio Giovinazzi, che è riuscito a portare la sua Alfa Romeo subito alle spalle dei top team, in sesta posizione, guidando così il gruppo di centrocampo avanti a Daniil Kvyat e Kevin Magnussen, mentre Kimi Raikkonen e Alexander Albon hanno completato la top 10.

Subito a ridosso della top 10 troviamo Niko Hulkenberg con la sua Renault e Daniel Ricciardo, suo compagno di squadra, seguiti dalla Haas di Romain Grosjean tredicesima. Sebastian Vettel dopo l’incidente alla Saint Devote ha terminato in quattordicesima posizione, avanti solo alle due McLaren di Carlos Sainz  e Lando Norris, seguiti dai due piloti della Racing Point, mentre come ormai consuetudine, le due Williams a chiudere la classifica con Robert Kubica avanti a George Russell.

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 24 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi passare ad occuparmi interamente di motorsport. In seguito ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Accreditato dalla Federazione Internazionale dell'Automobilismo (FIA) potrete vedermi qualche volta in giro nel paddock. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio