2018Dichiarazioni dei PilotiGran Premio Monaco

Formula 1 | GP Monaco 2018, Fernando Alonso è ottimista

Un problema ai freni durante la prima sessione di prove ha condizionato il programma di Fernando Alonso, che non si sente ancora a suo agio al 100% nella monoposto, ma sabato, nella terza sessione farà il possibile per recuperare il tempo perso. Ci riuscirà?

Topics

Fernando Alonso nonostante oggi abbia effettuato meno giri rispetto al programma che si era prefissato di svolgere, resta fiducioso, seppur non si sente ancora completamente a suo agio nella monoposto. Il pilota spagnolo ha effettuato 58 giri tra la prima e la seconda sessione di prove libere, una cifra inferiore rispetto ai 72 giri effettuati da Carlos Sainz e dalla sua Renault. Un problema ai freni ha scombussolato la sua giornata ed anche se il team ha risolto il problema prima della fine della prima sessione, Fernando Alonso ha comunque perso del tempo prezioso. Il pilota asturiano comunque effettua una valutazione positiva sulla giornata trascorsa, seppur non hanno potuto completare il programma di lavoro prefissato.

A riguardo Fernando Alonso ha dichiarato: “Ho buone sensazioni, seppur abbiamo avuto un brutto intoppo nella prima sessione, che non ci ha permesso di fare tutti i giri che avremmo voluto, ed anche se abbiamo cercato di recuperare un po’ di quel tempo nella seconda sessione, siamo un po’ indietro con il programma. Sabato tenteremo di recuperare alcune cose inserendo nella MCL33 il meglio che abbiamo provato oggi tra le due monoposto, per vedere quanto possiamo essere competitivi. La maggior parte delle vetture del gruppo centrale può essere in tre o quattro decimi e dobbiamo essere sopra di loro”.

Fernando Alonso ha ottenuto la nona posizione nella seconda sessione di prove libere, distante di meno di un decimo da Nico Hulkenberg e Stoffel Vandoorne. Lo spagnolo ha assicurato che non ha ancora spremuto tutto il potenziale dalla monoposto e crede di poter recuperare il tempo perso oggi, durante la terza sessione di prove libere sabato. Perciò ha affermato: “Ho bisogno di sfruttare il maggior tempo possibile nella terza sessione di prove libere. Guidare la monoposto nella prima e seconda sessione di prove è completamente differente dalla qualifica, perché è due secondi più veloce, devi adattarti ed essere flessibile a tutto. Facendo il giro perfetto sabato, la gara sarà un po’ più facile”.

“È stato difficile, nella prima sessione abbiamo avuto un problema un po’ deludente con i freni. Questo è un circuito in cui si effettua il maggior numero di giri possibile quindi deve essere tutto perfetto, ma il team ha fatto un ottimo lavoro, penso che ci sia ancora molto altro da far vedere. Ieri abbiamo detto che il segreto di Monaco è nel fare un sacco di giri prima della gara. Più giri si fanno, più fiducia si acquista, così migliorano gradualmente anche i tempi. Il problema avuto oggi ci ha preso un po’ alla sprovvista, ma cercheremo di recuperare il tutto sabato e spero anche che potremo fare un buon giro” ha così concluso Fernando Alonso.

Topics
Pubblicità

Sabrina Aceto

Mi chiamo Sabrina ho 27 anni e sono milanista sfegatata da quando sono nata. Quando meno me l'aspettavo, la Formula 1 mi ha stravolto la vita e grazie a Fernando Alonso e ad Ayrton Senna mi sono innamorata di questo magico sport. Avere due miti come loro è un vero onore ed essere Alonsista è pura magia! Il mio tifare per il pilota, agli occhi di molti mi rende una tifosa atipica, ma come dice il mio cantante preferito Nesli “Cosa diranno non importa, non conta più, perché alla fine ciò che resta sei solo TU!” Ed è vero, ciò che conta veramente sono le emozioni ed i valori che una persona riesce a trasmetterci, ciò che dicono gli altri non ha importanza.

Altri articoli interessanti