Gran Premio Malesia

Formula 1 | GP Malesia: risolti i problemi di drenaggio della pista di Sepang

Mercoledì scorso Charlie Whiting, direttore di gara della Formula 1 e delegato FIA, ha eseguito una visita di ispezione a Sepang

Quando mancano appena sette giorni al prossimo Gran Premio della Malesia, iniziano ad arrivare le prime notizie incoraggianti per quanto riguarda l’asfalto di Sepang, messo pesantemente sotto accusa in occasione dei test Michelin della MotoGP, disputatisi a luglio. Proprio in occasione dei primi mesi del 2016, il tracciato malese ha subito profondi lavori di ristrutturazione, a partire dalla superficie della pista che è stata completamente riasfaltata.

Proprio per evitare ciò che si è concretizzato durante i test della MotoGP, quando nell’asfalto si è infiltrata dell’acqua causando pericolose macchie di umidità sul tracciato, gli organizzatori del Gran Premio della Malesia hanno deciso di tutte le precauzioni del caso.

Nel corso dell’ultima settimana, e più precisamente mercoledì scorso, Charlie Whiting, direttore di gara della Formula 1 e delegato FIA, ha eseguito una visita di ispezione per capire come sono proseguiti i lavori: “L’unico cambiamento è che con questo nuovo asfalto ci vuole un po’ più di tempo per fare in modo che la pista si asciughi – ha raccontato un portavoce della FIA a termine della visita di Whiting – Con grande soddisfazione possiamo dire che gli organizzatori del GP della Malesia hanno preso delle precauzioni ragionevoli, come ad esempio aumentando il numero delle zone di drenaggio per limitare le difficoltà“, ha concluso.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button