2018Formula 1Gran Premio Giappone

Formula 1 | Gp Giappone 2018, a rischio la partecipazione di Renault e McLaren alle Prove Libere

Il Gp Giappone sembra già in salita per Renault e McLaren che rischiano di non partecipare alle Prove Libere del Venerdì

Topics

Per la Renault e la McLaren, il weekend del Gp Giappone, sembra non iniziare benissimo, dato che rischiano di dover saltare le Prove Libere del Venerdì, perché ancora non hanno ricevuto l’olio della Castrol a causa di un tifone che in questi giorni minaccia il Giappone.

Il tifone che in questi giorni ha colpito il Giappone ha provocato il ritardo dell’arrivo del carico della Castrol, fornitore di olio motore di Renault e McLaren, che malgrado abbiano a disposizione il resto del materiale nel loro garage, non hanno potuto iniziare a lavorare sulle loro vetture questo Giovedì.

Red Bull, l’altra Scuderia che utilizza i motori Renault, non è stato colpito da questo ritardo, in quanto usano i lubrificanti di Exxon Mobil. In ogni caso, si spera che il materiale possa arrivare questa notte, altrimenti, il Team di Enstone e quello di Woking non potranno provare nelle prime due sessioni di Prove Libere.

Il Giappone e la zona di Suzuka sono in allerta per il tifone, con le previsioni meteo che danno pioggia per il fine settimana del Gran Premio. Sull’olio, si vocifera che fosse rimasto in una dogana di Tokyo, a quasi 400 chilometri, e si spera che il trasporto fino al circuito si possa fare.

formula 1 gp giappone 2018 mclaren prove libere a rischioSecondo quanto dichiara il web magazine tedesco ‘Auto Motor und Sport’: “Renault e McLaren stanno aspettando l’olio della Castrol per i loro motori. Il tifone ha ritardato la consegna. Ora sembra che il carico sia rimasto alla dogana di Tokyo. Se questo non arriverà in tempo, non riusciranno a disputare le Prove Libere del Venerdì. La Red Bull non è stata colpita da questo ritardo, in quanto hanno come fornitore Exxon Mobil”.

Per i due Team le sessioni di Prove Libere del Venerdì sono molto importanti, giacché entrambi hanno un progetto a lungo termine e lavorano per la prossima stagione e con l’obiettivo di trovare soluzioni che gli permettano di tornare a lottare per il titolo molto presto”.

Topics
Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, classe 1986 residente a Fermo nelle Marche. Le mie passioni sono i cavalli e la Formula 1 che seguo dall'Agosto 1998, avendo così avuto la possibilità di vedere correre un certo Michael Schumacher, che poi diventerà il mio pilota preferito, e quindi la Ferrari, di cui sono tifosa sfegatata. Negli ultimi anni, mi sono appassionata di un altro pilota, Fernando Alonso, che apprezzo molto per le sue doti di guida, talento e il suo modo di approcciare una gara, una nuova avventura impegnandosi al 100%. Il mio sogno è di poterlo incontrare un giorno.

Altri articoli interessanti

Back to top button