2018Dichiarazioni dei PilotiFormula 1Gran Premio Belgio

Formula 1 | GP Belgio 2018, Fernando Alonso: “Hulkenberg ha giocato a bowling con noi”

Spavento e amaro in bocca per il pilota della McLaren, costretto al ritiro dopo l’incidente alla prima curva causato da Nico Hulkenberg

Topics

Sembrava quasi una replica dell’incidente del 2012: stesso circuito, dinamica molto simile. Questa volta, però, è stato Fernando Alonso a piombare su un’altra monoposto, quella di Charles Leclerc.

Un incidente tanto spettacolare quanto pericoloso, se non fosse stato per l’halo chissà quali avrebbero potuto essere le conseguenze. E, oltre allo spavento, Alonso porta a casa un amaro ritiro e parole che non lasciano dubbi nei confronti di Nico Hulkenberg.

Ho visto Nico negli specchietti, arrivare con tutte e quattro le ruote bloccate, a una velocità molto alta. Ha completamente mancato il punto di frenata…di un bel pezzo, non solamente di pochi metri. Non c’era niente che potessi fare per evitarlo, poi ho sentito l’impatto e sono volato sopra alla macchina di Charles. Nico ha giocato a bowling con noi oggi”.

Il pilota della McLaren, tuttavia, ha visto comunque una luce positiva nell’accaduto: nessuno si è fatto male. Secondo lo spagnolo, a ragione, incidenti di questo tipo possono sempre avere conseguenze molto più drammatiche, ma fortunatamente non è stato questo il caso.

È triste vedere questi incidenti, perché generalmente hanno conseguenze peggiori, ma da un punto di vista più positivo, nessuno si è fatto male, soprattutto Charles, visto che sono volato sopra la sua macchina. Non che avessimo bisogno di prove, ma l’halo oggi ha mostrato ancora una volta che si tratta di un’ottima cosa da avere sulla macchina”.

Insomma, una partenza da dimenticare che oltre allo spavento porta con sé una serie di polemiche e contro polemiche: lo stesso Alonso ha dichiarato di sentirsi meglio rispetto ai momenti appena successivi alla partenza, ma di aver bisogno di valutare a mente fredda la situazione.

Nel frattempo, per il pilota della Renault le conseguenze non si sono fatte attendere: durante il Gran Premio di Monza subirà una penalità di 10 posizioni sulla griglia di partenza.

Topics
Pubblicità

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 24 anni, laureata in Comunicazione e attualmente studentessa in Web Marketing & Digital Communication. Sono una ragazza determinata e testarda, con la passione per lo scrivere, i libri e gli anime. Nonostante le numerose cadute, cerco di trovare sempre il modo per rialzarmi e dare il meglio, per me e per la mia famiglia, punto di riferimento e fonte di ispirazione in ogni momento. La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca. Il team a cui sono legata è Ferrari, con cui condivido gioie, dolori, rabbia, quasi come se vivessi in prima persona l’esperienza del Gran Premio: nonostante tutto, le emozioni che la scuderia e la Formula 1 riescono a regalarmi, sono qualcosa che è difficile spiegare a parole.