2019Formula 1Gran Premio Australia

Formula 1 | GP Australia, qualifiche: pole position da urlo per Hamilton, Ferrari in difficoltà

Un Hamilton mostruoso partirà davanti a tutti domani. Al suo fianco c’è Valtteri Bottas mentre le Ferrari sono più staccate

Topics

Si inizia come si era finito, ovvero con un nome da fare da lepre: Lewis Hamilton. Autore di un giro pressoché perfetto, sfruttando al meglio una grande W10, Hamilton partirà davanti a tutti nella gara di domani seguito niente poco di meno da Valtteri Bottas. il finlandese è stato autore di un grandissimo giro nel primo tentativo della Q3, tempo però battuto di un decimo dal compagno di squadra nel finale. Il fattore Lewis si è visto ancora una volta, e si conferma essere la marcia in più per la Mercedes. La gioia per il team di Brackley può gioire anche per il distacco che si è concretizzato con la Ferrari, con Vettel lontano 7 decimo e Leclerc lontano quasi un secondo.

Le Ferrari invece sono lontane. Un distacco importante e molto ampio, che crea molti punti interrogativi. La consapevolezza è che i punti si fanno domani, ma nessuno si sarebbe mai aspettato un gap da colmare così ampio. Sarà difficile in gara ma la storia di questo Gran Premio, soprattutto negli ultimi 2 anni, ci insegna che tutto può accadere la domenica pomeriggio. Se Sebastian Vettel ha dimostrato di aver tirato fuori praticamente tutto dalla SF90, Charles Leclerc nel Q3 è apparso più in difficoltà. Partirà quinto, dietro addirittura alla prima Red Bull, quella di Max Verstappen.

Proprio Verstappen con un gran giro si piazza al quarto posto, rovinando il festino di consolazione alla Ferrari. L’olandese con una grande guida ha tirato fuori tutto dalla sua RB15, dimostrando freddezza e talento. Un campanello d’allarme importante per Horner and co si accende pensando a Gasly: fuori dal Q1 clamorosamente. Sicuramente vorrà rifarsi già domani, ma non è certamente il migliore degli inizi. Grandi risposte arrivano però da Honda, con una power unit che è sembrata valida e solida anche nel giro secco, come testimonia la grande prestazione di Verstappen.

Nei primi 10 chiudono anche le due Haas, con Grosjean sesto e Magnussen settimo, autori di una grande prova questa mattinata. Negli ultimi 3 posti della top ten ci sono Lando Norris, bravissimo quest’oggi soprattutto nel confronto con Sainz, Raikkonen e Perez, entrambi sull’1-0 nel confronto con i compagni di squadra. La più grande delusione arriva dalla Renault, con entrambi i piloti fuori dalla Q3, apparsi in grande difficoltà a trovare un giro buono. Il primo duello della stagione è vinto da Nico Hulkenberg, che partirà appena davanti a Daniel Ricciardo.

Al tredicesimo e quindicesimo posto ci sono due ottime Toro Rosso, del rookie Albon e del rientrante Kvyat, separate dal nostro Antonio Giovinazzi, in difficoltà nel Q2. I piloti eliminati dal Q1 sono nomi eccellenti: se ci si poteva aspettare le difficoltà della Williams, l’esclusione di Gasly è stata invece clamorosa. Gli altri eliminati sono Sainz e Stroll, che perdono in maniera netta il duello personale con i propri compagni di box.

Ecco i risultati completi con i tempi:

risultati qualifiche

Topics
Pubblicità

Andrea Barilaro

Mi chiamo Andrea, ho 21 anni, abito a Milano e sono uno studente universitario. Ho una passione enorme per Formula 1 fin da piccolo, e negli anni questa passione è diventata sempre più grande. Il sogno è quello di far diventare questa passione un lavoro in futuro: ho iniziato a scrivere i primi piccoli articoli già a 10 anni, e col passare del tempo ho sempre dedicato molto tempo a questa passione. Il primo ricordo di Formula 1 che ho risale al gran premio di Monza del 2007, quando andai all'autodromo per la prima volta con mio padre a vedere la gara, e da quel momento non ho più abbandonato questo meraviglioso sport.

Altri articoli interessanti

Back to top button