DichiarazioniFormula 1Gran Premio Australia

Formula 1 | Gp Australia 2019, Kimi Raikkonen: “Deluso perché la macchina aveva un buon potenziale”

Kimi Raikkonen ha ottenuto la nona posizione alle Qualifiche del Gp Australia con l’Alfa Romeo con un gap di 1”828 da Hamilton.

Kimi Raikkonen ha terminate le sue prime Qualifiche del Gp Australia da pilota dell’Alfa Romeo riuscendo a portare la C38 in Q3 tra i migliori 10 ed ottenendo la nona posizione sulla griglia di partenza, con un gap di 1”828 dal poleman Lewis Hamilton.

Il finlandese non è apparso del tutto soddisfatto del risultato, considerando che nel corso di tutta la sessione aveva una performance costante senza mostrare miglioramenti: “Stamattina nelle Libere 3 abbiamo sofferto a causa di un cambiamento di set-up che ci ha fatto finire indietro rispetto a dove eravamo. Nelle Qualifiche le cose sono migliorate, ma non sono riuscito a completare un giro buono. Sono deluso perché la macchina aveva il potenziale per andare più forte, penso che potevamo essere un paio di posizioni più avanti”.

Kimi Raikkonen partirà quindi dalla nona posizione, quindi a centro gruppo e trovarsi lì può essere una difficoltà in più in quanto dovrà cercare di riuscire ad evitare possibili collisioni, soprattutto alla partenza e fino alla prima curva e su una pista come questa dove è difficile superare.

“C’è da dire che ad ogni uscita in pista stiamo imparando qualcosa in più che può farci crescere, in gara spero di riuscire a partire bene e a passare le prime curve senza problemi, vediamo poi cosa succederà,” ha così raccontato Kimi Raikkonen.

Come detto inizialmente, Kimi è all’esordio con una nuova squadra, che in realtà già conosceva essendo la Sauber che è diventata Alfa Romeo Racing, e si troverà a dover lottare per altro tipo di posizioni: “Dal mio punto di vista non è cambiato nulla nell’approccio, certamente sono in un team diverso, con gente diversa e in lotta per altro tipo di posizioni rispetto a quando ero in Ferrari, ma mi trovo molto bene e sono contento di come lavoriamo. Stiamo cercando di mettere insieme il tutto per fare passi avanti”.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. I suoi protagonisti: piloti, monoposto, team mi hanno letteralmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button