2017Dichiarazioni dei PilotiGran Premio Australia

Formula 1 | GP Australia 2017, Kimi Raikkonen: “Non è andata male, è un buon inizio”

Topics

Kimi Raikkonen non sembra molto preoccupato al termine delle prime due sessioni di prove libere che i piloti di Formula 1 hanno affrontato in Australia. A Melbourne le Mercedes hanno nuovamente ripreso da dove avevano lasciato, dettando legge con Lewis Hamilton in forma marziana, mentre le Ferrari nella prima parte di prove hanno sofferto parecchio, risollevandosi lievemente nella seconda.

Il finlandese ha chiuso la giornata con quasi 1″ di ritardo dalla vetta, un distacco mai visto nei test pre-stagionali, ma non fa drammi.”E’ difficile fare un paragone con i risultati dei test perché abbiamo corso su una pista totalmente diversa. Fra l’altro Melbourne è più scivolosa che dà sensazioni differenti”.

Con la solita calma, che lo distingue da anni nel circus Kimi Raikkonen vede il bicchiere mezzo pieno: “Tutto sommato non è stata una giornata negativa, magari sarebbe potuta andare meglio, però abbiamo fatto parecchie cose imparando tanto e sappiamo dove possiamo migliorare, la prima giornata è terminata e abbiamo completato il lavoro previsto, ora cominciamo a pensare a domani”.

I nuovi regolamenti hanno portato parecchie novità, anche se i risultati di oggi non sembrano aver cambiato i valori. Kimi, però, resta cauto anche sotto questo aspetto: “le nuove macchine? Sinceramente non mi sono ancora fatto un’idea precisa dei valori in campo, domani certamente ne sapremo di più. Però questa pista è particolare e non è adatta per tirare conclusioni, noi comunque cerchiamo di lavorare per migliorare, poi vedremo”.

Topics
Continua la lettura

Federico Crisetti

Mi chiamo Federico Crisetti ho 24 anni, sono laureato in Informatica attualmente studente Magistrale all’Università Statale di Milano. Appassionato di sport , soprattutto di F1, seguo questo sport H24, non perdo un singolo istante di ogni weekend o evento F1, come per tutte le mie passioni dedico tutto me stesso.

Aspetta! C'è dell'altro!