2018DichiarazioniFormula 1Gran Premio Abu Dhabi

Formula 1 | GP Abu Dhabi, Lewis Hamilton: “Una buona giornata ma dobbiamo lavorare”

Se nelle FP1 Lewis Hamilton si è beccato una reprimenda, la seconda della stagione, nelle FP2 Bottas ha segnato il miglior tempo della sessione

Non è stata una prima giornata di prove libere da ricordare per la Mercedes sul tracciato di Yas Marina. Nonostante il numero 1 in bella mostra sulla W09, Lewis Hamilton ha dovuto accontentarsi della quarta posizione in entrambe le sessioni. Se le FP1 sono state dominate dalla Red Bull, nelle FP2 è stato il compagno dell’inglese, Valtteri Bottas a segnare il miglior crono delle libere.

E proprio Lewis Hamilton è finito nell’occhio del ciclone. L’inglese si è beccato una reprimenda, la seconda della stagione, per aver commesso un’inosservanza al termine della prima sessione di prove libere. Nonostante questo venerdì sottotono, le aspettative per qualifica e gara sono positive: “In generale è stata una buona giornata nonostante l’inconveniente nelle FP1 – ha esordito in conferenza stampa l’attuale Campione del Mondo in carica – All’inizio la pista non era molto gommata, ci sono stati slittamenti e abbiamo avuto problemi con le gomme, come tanti altri. C’è una grande differenza di temperatura dell’asfalto tra le due sessioni e le FP2 sicuramente rispecchiano di più quello che potremmo trovare ad affrontare tra qualifiche e gara“.

L’obiettivo di Lewis Hamilton è sicuramente quello di chiudere questo 2018 nel migliore dei modi: “Abbiamo apportato alcune modifiche in occasione della pausa odierna e infatti nel pomeriggio mi sono sentito più a mio agio con la vettura – ha proseguito – ma nonostante ciò abbiamo ancora molto lavoro da portare a termine. Oggi le Red Bull sono state veloci, lo sono sempre nelle prove libere e in gara e credo che sarà lo stesso questo fine settimana“.

Non sono da meno le speranze per la gara di Valtteri Bottas. Il finlandese, che ha firmato il miglior tempo nelle libere 2, vorrebbe chiudere la stagione magari riuscendo a ottenere quella vittoria che non è ancora riuscito a conquistare nel 2018: “La seconda sessione è stata davvero buona. Mi sentivo a mio agio con la monoposto e infatti ho potuto guidare secondo il mio stile. Non posso dire lo stesso delle FP1 ma è una situazione abbastanza normale su questa pista – ha raccontato Valtteri Bottas – Sono contento che la nostra macchina abbia funzionato bene nella sessione serale perché nelle libere di domani, che si disputano di giorno, sarà difficile provare differenti configurazioni che ci saranno utili per qualifiche e gara visto che fa troppo caldo.
È sempre bello stare in cima alla classifica ma non possiamo sederci sugli allori. Il mio obiettivo per questo fine settimana è magari riuscire a ripetere il risultato di un anno fa ma per riuscirci ci aspetta ancora molto lavoro da fare“, ha concluso.

Topics
Pubblicità

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora, ho 32 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close