Curiosità dalla F1

Formula 1 | Fernando Alonso: «La Ferrari? La vettura è migliorata, il team no»

Quando a parlare è Fernando Alonso, fa sempre notizia. Il pilota spagnolo della McLaren, dopo una stagione di patimenti trascorsa nel 2015, in occasione dell’ultima gara di Monaco è riuscito a fare la differenza, portando a casa un ottimo quinto posto e regalando alla scuderia britannica dei punti importanti in chiave campionato. Nonostante la bontà della MP4-31, non si può di certo dire che la vettura della McLaren abbia raggiunto un livello di competitività da permettere a Fernando Alonso di lottare per le posizioni che contano.

Il pilota ovietense, in occasione di una recente intervista rilasciata ai colleghi di Motorsport Magazine, ha osservato come la Ferrari sia migliorata a livello di competitività ma non come squadra rispetto a quando lo stesso pilota spagnolo correva sotto i colori della Rossa. Nel 2016 c’era grande attesa per la Ferrari. Il Cavallino Rampante, complici i proclami del Presidente Sergio Marchionne, avrebbe dovuto presentarsi ai nastri di partenza con un livello di performance tale da battere la Mercedes. Nonostante siano state alzate le aspettative, le vittorie continuano a latitare: «La macchina ha fatto dei passi in avanti da quando me ne sono andato da Maranello, a fine 2014, ma la squadra non è migliorata – ha commentato Fernando Alonso – Conservo meravigliosi ricordi della mia permanenza a Maranello e gli anni che ho trascorso in Ferrari rimarranno sempre nel mio cuore. Forse non si direbbe ma le loro monoposto di Formula 1 presenti nel mio museo sono in assoluto le vetture maggiormente fotografate».

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio