Formula 1 | Ecco come la FIA immagina la F1 del futuro

Martedì 17 aprile a Parigi si sono incontrati lo Strategy Group e la F1 Commission per decidere le regole del futuro. Dal 2021 proposta l’abolizione della MGU-H

Lo Strategy Group della Formula 1 e la F1 Commission si sono riunite il 17 aprile nella sede della FIA a Parigi, alla presenza di Jean Todt, presidente della FIA, e Chase Carey, amministratore delegato della Formula 1.

Al centro del dibattito, le proposte per realizzare quella che sarà la Formula 1 del futuro.

In primo luogo, per quanto riguarda i regolamenti tecnici per la stagione 2019, sono state concordate le seguenti modifiche, fatta salva l’approvazione del World Motor Sport Council:

• Aumentare il consumo di carburante per la gara da 105 a 110 kg, in tutte le volte

• Separare il peso del conducente da quello della vettura

• Richiedere a tutti i conducenti di indossare guanti biometrici per aumentare la sicurezza e facilitare il soccorso medico.

In secondo luogo, la FIA ha presentato le sue proposte per i regolamenti delle unità di potenza 2021:

• Motore da 1,6 litri

• V6 Turbo Hybrid

• Abolizione del recupero di energia di scarico MGU-H.

La FIA incontrerà ora i produttori attuali e potenziali delle power unit per discutere in modo più dettagliato la proposta, al fine di definire i regolamenti del 2021 entro la fine di maggio.

Topics
Pubblicità

Christian Caramia

Mi chiamo Christian e ho 28 anni, vivo a Martina Franca (Taranto). Istruttore di scuola guida nella vita, appassionato fin da piccolo di Formula 1 e del motorsport a 360 °.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close