Formula 1, Ecclestone mette in dubbio il GP di Germania

formula-1-gp-germania-rischia-non-essere-calendario

Anche se il Mondiale di Formula 1 presenta un totale di 20 Gran Premi, è possibile che a stagione in corso, il numero diminuisca a 19. A rischiare ora, è il Gran Premio di Germania visto che la disputa contrattuale che divide il Nurburgring e Hockenheim non si è ancora risolta. La scorsa settimana erano iniziate a circolare alcune voci sul fatto che l’alternanza tra i due circuiti teutonici avrebbe potuto saltare visto che la struttura che ospita la storica Nordschleife, di proprietà del magnate russo Victor Kharitonin, infatti non ha ancora un contratto con Bernie Ecclestone e con la Formula 1. Proprio l’84enne ha fatto il punto della situazione andando a colpire anche l’impianto di Hockenheim.

Intervistato da Sky Sports News, il Patron della Formula 1 ha ammesso che il circuito del Baden-Württemberg non è ancora in calendario perché, nonostante pensasse che non si sarebbe rivelato un problema dirottare la corsa ad Hockenheim, i fatti sembrano procedere in maniera differente. Proprio in settimana, per arrivare a chiudere positivamente tutta la questione, Ecclestone si incontrerà a Londra con i nuovi proprietari del Nurburgring per inserire ufficialmente in calendario il GP di Germania. Nonostante la grande tradizione automobilistica della nazione tedesca, dominatrice degli ultimi anni grazie ai successi a ripetizione di Michael Schumacher e di Sebastian Vettel, rischia di non avere una prova in calendario per la prima volta dal 1960: «Questa cosa mi sorprende. Forse al popolo tedesco piaceva supportare Schumacher ed ora che non c’è più Michael si sta rivelando molto meno racing», ha commentato Ecclestone ai colleghi di Sky.

Dopo che Mister E. si è battuto per fare in modo che la Germania avesse un solo Gran Premio di Formula 1, è dal 2007 che i circuiti di Hockenheim ed il Nurburgring si alternano per ospitare il Gran Premio casalingo.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.