2018Formula 1

Formula 1 | Completati i due giorni di servizi sociali inflitti a Max Verstappen

E’ stata scontata la sanzione disciplinare inflitta a Max Verstappen dopo lo scontro in Brasile con Esteban Ocon

Topics

Sono stati completati i due giorni di servizi sociali inflitti a Max Verstappen, dopo gli spintoni ad Ocon nel post Gp del Brasile.

A San Paolo dopo una serie di sorpassi spettacolari, l’olandese si era portato in testa alla gara con un passo migliore di tutti. Ma lo sciagurato tentativo di sdoppiarsi di Esteban Ocon, uscito dai box con gomme Supersoft nuove, ha mandato in fumo una vittoria quasi certa. Nel post gara la reazione di MadMax non si è fatta attendere. Spintoni mica da ridere che gli sono costati, appunto, due giorni di servizi sociali.

Durante il primo giorno di ‘punizione’, Verstappen è stato costretto a osservare l’operato degli stewart nell’E-prix di Marrakesch. Il secondo giorno, invece, ha previsto uno studio interattivo. In altre parole l’olandese ha dovuto prendere visione di alcuni incidenti di gara e decretare le azioni da svolgere, d’accordo con gli stewart.

“Stiamo facendo il nostro lavoro in pista, cercando di ottenere il meglio dalle gare. E’ chiaro che anche gli steward si stanno impegnando al massimo al fine di trovare il giusto modo per prendere decisioni giuste”, ha detto Max Verstappen ai FIA International Stewards, in programma a Ginevra, in Svizzera.

Sarei curioso di sapere che penalità avrebbero imposto a Piquet dopo i cazzotti contro Salazar in Germania nell’82. Il bello è che gli umoini di Liberty cercano tanto di rendere la Formula 1 un’arena e i piloti dei gladiatori senza lancia ma con 1000 cavalli sotto i glutei. E poi diamo due giorni di servizi sociali ad un pilota che da due spinte al collega doppiato che lo butta fuori privandolo di una vittoria ormai certa?! Ma dai, siamo al ridicolo…

Topics
Pubblicità

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, ho 17 anni e frequento il quinto liceo scientifico di Campobasso. Sono cresciuto con una grande passione per i motori, che è sfociata in un amore viscerale per la massima competizione motoristica, la Formula 1. A farmene innamorare un certo Fernando Alonso, pilota che tifo dal 2013!

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button