2018Formula 1

Formula 1 | Binotto vuole “chiarezza e rispetto dei ruoli”

Mattia Binotto ha ricevuto importanti offerte da altri team, ma secondo il Corriere della Sera vorrebbe rimanere a Maranello a patto di avere più chiarezza e serenità

Sono sempre più insistenti le indiscrezioni provenienti da Maranello che raccontano di un Maurizio Arrivabene e un Mattia Binotto ormai ai ferri forti.

Voci di una divisione tra i due migliori uomini della Scuderia erano già emerse la scorsa estate (recentemente smentite da Arrivabene) e ora anche il Corriere della Sera in Italia ribadisce la spaccatura in corso i due.

“Nei giorni successivi ad Abu Dhabi, Binotto ha chiesto un incontro con i suoi capi per capire come procedere”, hanno rivelato i corrispondenti Daniele Sparisci e Giorgio Terruzzi.

Il Corriere della Sera sostiene che Binotto ha ricevuto offerte da varie squadre, ma vorrebbe restare per continuare la missione incompiuta”. La missione consiste, ovviamente, nel riportare il Mondiale a Maranello.

“Fare ciò richiede chiarezza, rispetto dei ruoli e serenità nell’ambiente”, hanno aggiunto i giornalisti del quotidiano italiano.

L’improvviso decesso del Presidente Sergio Marchionne ha inferto un duro colpo alla squadra, rimasta sconvolta, e che tanto ha faticato nella seconda metà della stagione senza più ripetere i risultati delle prime gare. John Elkann, successore di Marchionne, ha recentemente aumentato le sue visite a Maranello nel tentativo di rianimare la stabilità e la fiducia della squadra.

“Ha ereditato l’organizzazione della squadra ma non ha toccato nulla negli ultimi mesi, mentre le sue apparizioni pubbliche erano molto rare, ma ora è stato chiamato per ridare serenità e forza” ribadisce il Corriere.

Topics
Pubblicità

Christian Caramia

Mi chiamo Christian e ho 28 anni, vivo a Martina Franca (Taranto). Istruttore di scuola guida nella vita, appassionato fin da piccolo di Formula 1 e del motorsport a 360 °.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close