2016Gran Premio Stati Uniti

Formula 1 | Bernie Ecclestone: “Rosberg non vale nulla… meglio Lewis!”

Topics

Tutti noi abbiamo imparato a conoscere Bernie Ecclestone e il suo vizio di esprimere opinioni senza peli sulla lingua. In tutti questi anni, il patron della Formula 1, ha sempre avuto da dire su tutto il Circus, prendendo di mira l’intero paddock: scuderie e i loro dirigenti, piloti, ecc.. E anche questa volta, è stato protagonista di un episodio di questo genere, e la ennesima ‘vittima’ delle sue dichiarazioni, è stato Nico Rosberg.

Intervistato per il Daily Mail, il quasi 86enne, ha così dichiarato: Se Nico vincesse il mondiale, sarebbe ottimo per lui e per la Mercedes, ma non aiuterebbe necessariamente la categoria, perché non c’è niente da raccontare su di lui. Anche in Germania un suo successo non interesserebbe. Serve qualcuno come Lewis. A Mr. E. piace molto per esempio Kimi Raikkonen, noto per essere uno di poche parole, e piuttosto sintetico nelle interviste, ma per Bernie questo non è un problema, anzi: “Kimi è molto meglio di Nico!”.

Chiaramente Bernie Ecclestone preferirebbe vedere Hamilton vincere, per lo stile e la visibilità mediatica. Anche se i comportamenti del pilota inglese, non sono sempre graditi, specialmente in Mercedes, ma per Ecclestone questo fa bene alla Formula 1, che in questi anni ha perso credibilità e appassionati.

Attualmente Nico Rosberg è leader del mondiale con 331 punti, seguito da Lewis Hamilton con 305 e Daniel Ricciardo con 227 punti. Al termine della gara ad Austin, la distanza tra i due piloti della Mercedes si è accorciata anche se il pilota tedesco sembrerebbe poter rimanere saldamente in testa in classifica e quindi favorito alla vittoria iridata.

Non sono passate molte ore dalla pubblicazione di tali dichiarazioni, che Niki Lauda, infastidito da tale comportamento del patron della Formula 1, ha voluto in qualche modo difendere il pilota tedesco: “Bisogna apprezzare Nico, non dire queste cose soprattutto in una fase così cruciale del campionato”.

Dopo la gara di Austin, mentre in Mercedes si festeggiava l’ennesima vittoria in questo campionato, con Lewis Hamilton davanti al compagno di squadra, Rosberg e Daniel Ricciardo, Bernie Ecclestone è tornato a parlare e ribadire il suo concetto espresso alla vigilia del weekend statunitense, e spiegando la sua posizione difendendola dopo la pubblicazione da parte della Bild: “È un peccato che questo giornale abbia scritto solo la metà di quello che ho detto. Non ho nulla contro Nico. Lui è un pilota eccellente, ma Lewis è un grande ambasciatore della Formula 1 in tutto il mondo”.

Infine, il boss della Formula 1 continua, con questa dichiarazione: “Rosberg potrebbe essere un campione degno, perché ha fatto un buon lavoro e ha ottenuto il maggior numero di punti. Ma guardate il lavoro di Lewis al di fuori della pista: partecipa a talk show, sfila sui ‘red carpet’, porta il marchio Formula Uno in tutto il mondo. Per la Formula 1 e per me come presidente, non c’è nessuno migliore di lui. Lewis è il campione migliore che abbiamo mai avuto”.

Ma a questi ennesimi commenti di Ecclestone, Niki Lauda, torna a tuonare contro il boss della Formula 1: “Se questo è quello che pensa almeno poteva aspettare la fine della stagione per dirlo. Tutto questo non è giusto per Rosberg”.

Topics
Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia nata nel 1986 residente a Fermo nelle Marche. Le mie passioni sono i cavalli e la Formula 1 che seguo dal 1998 appassionandomi a un certo Michael Schumacher e alla Ferrari. Negli ultimi anni, mi sono appassionata ad un altro pilota, Fernando Alonso, che apprezzo molto per le sue doti di guida, talento e il suo modo di approcciare una gara, una nuova avventura impegnandosi al 100%.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button