2018Test Fiorano

Formula 1 | 124 giri sulla SF71-H per Giovinazzi a Fiorano

Antonio Giovinazzi è sceso in pista oggi a Fiorano, a bordo della SF71-H, per cominciare lo sviluppo dei pneumatici Pirelli wet 2019, domani tocca a Kvyat

A Fiorano la SF71-H è scesa nuovamente in pista nella giornata odierna e lo farà in quella di domani per iniziare lo sviluppo degli pneumatici Pirelli in vista della stagione 2019. Più precisamente questo test è dedicato ai compound da bagnato sui quali Antonio Giovinazzi ha percorso 124 tornate tra la mattinata ed il pomeriggio.

Per il pilota pugliese si è trattato dei primi giri a bordo dell’ultima creatura di Maranello e per fargli prendere confidenza con la vettura gli è stata concessa qualche tornata di approccio su pista asciutta, prima di cominciare il vero programma di lavoro. Per la Ferrari potrebbe esser stata una giornata produttiva anche in vista di questa stagione, dopo che i primi riscontri della SF71-H sul bagnato non erano stati brillanti.

Una giornata tranquilla per il pilota della casa di Maranello che è incappato unicamente in un piccolo testacoda che non gli ha impedito di portare avanti lo sviluppo guidato da Pirelli su pneumatici da bagnato con diverse caratteristiche. L’obiettivo di Pirelli è di portare gomme da bagnato più morbide dopo che molti piloti si sono lamentati lo scorso anno di uno scarso grip.

Domani sarà la giornata del debutto di Daniil Kvyat al volante della Rossa, dopo esser stato annunciato come development driver lo scorso gennaio. Con l’ex Red Bull Pirelli proseguirà il lavoro di comprensione delle diverse tipologie di pneumatici portati a Fiorano.

Ricordiamo che ogni team avrà la possibilità di lavorare a contatto con Pirelli per indirizzare lo sviluppo degli pneumatici; ad inizio settimana era toccato a Force India testare, a differenza di Ferrari, gli pneumatici slick, a Shanghai subito dopo il GP, mentre nel post-Barcellona saranno McLaren e Haas ad avere tale opportunità.

Da segnalare come Mercedes, testando i prossimi 30 e 31 di maggio, sarà l’unico team a poter saggiare in anticipo il circuito del Paul Ricard, che entra in calendario da questa stagione e sarà di scena il prossimo 24 giugno.

Topics
Pubblicità

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close