Gran Premio Italia

Ferrari, Marchionne: «Prossimo aggiornamento previsto per la gara di Monza»

Nonostante gli aggiornamenti portati sulla power unit Ferrari in Canada, forse, non abbiano portato i riscontri sperati, il Cavallino Rampante non si arrende ed è convinto di proseguire la sua stagione 2015 sugli stessi livelli mostrati fino ad ora. A confermarlo è stato Sergio Marchionne proprio in occasione del Gran Premio del Canada, dove era presente per la prima volta in qualità di Presidente della Ferrari. Secondo il numero uno della Rossa, archiviata la gara di Montreal, i prossimi importanti aggiornamenti a livello di PU arriveranno a Monza, a settembre, e non a Spa, come invece era stato anticipato: «Monza sarà un altro punto chiave nello sviluppo della nostra vettura», ha commentato Marchionne sulla pista intitolata a Gilles Villeneuve.

Per la prima volta quest’anno il podio non è arrivato a Montreal per la Ferrari nonostante i piloti si sono detti entrambi soddisfatti del nuovo propulsore. La gara del Canada è stata compromessa per quanto riguarda Vettel per il problema accusato al sabato durante la qualifica, mentre per quanto riguarda Raikkonen per il testacoda la domenica: «Quello che abbiamo portato in Canada per noi è stato un grande step evolutivo e vedremo i miglioramenti gradualmente nel prossimo futuro – ha continuato Marchionne – Il 2015 è stato fin qui un anno positivo perché stiamo riuscendo a spalmare l’utilizzo dei tokens nel corso della stagione. Se, invece, avessimo avuto il motore congelato, come si voleva all’inizio, saremmo costretti a correre con un gap tecnico incolmabile dalla Mercedes». Anche se la stagione non è ancora finita, il numero uno della Ferrari ha elogiato il lavoro del gruppo di sviluppo: «Non credo che in questo sport ci sia qualcuno di pienamente soddisfatto, ma io sono contento della quantità di lavoro prodotto e dei risultati raggiunti sin qui. Dobbiamo ancora migliorare la macchina, proseguire in questa direzione».

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio