Fernando Alonso e Viceroy contro la leucemia

fernando-alonso-viceroy-2014-leucemia-001

Proprio nei giorni scorsi, Fernando Alonso ha ribadito l’intenzione di continuare con la Ferrari, nonostante, dopo cinque anni trascorsi a Maranello, non sia ancora riuscito a conquistare nemmeno un titolo mondiale. Il pilota spagnolo, pochi giorni fa, ha partecipato a Madrid a un evento della Viceroy, con l’obiettivo di fornire il suo supporto e appoggio all’organizzazione, Uno entre cien mil. Il ferrarista, che nella capitale ha presentato il braccialetto, attraverso il quale sarà possibile dare un contributo per combattere la leucemia infantile. L’obiettivo è chiaro: è quello di raccogliere fondi per far fronte a questo enorme problema che ogni anno colpisce moltissimi bambini che non possono realizzare i loro sogni nel futuro. A seguito della presentazione, lo stesso Alonso ha pubblicato su Twitter una foto: «Orgoglioso di averla, tutti insieme possiamo fare in modo che i bambini possano realizzare i loro sogni», ha commentato il due volte campione del mondo.

Ma la sua presenza a Madrid ha rappresentato anche un momento chiave per commentare l’imminente gara di Monza e in generale fare il punto sugli anni trascorsi in Ferrari: «È un circuito dove la potenza è uno dei fattori chiave, e sappiamo che in tal senso abbiamo delle carenze. Nelle restanti otto gare, cambieranno poche cose, lo scopo è quello di chiudere la stagione nel miglior modo possibile». Ha continuato Fernando: «Anche se da quando sono in Ferrari non ho mai vinto un mondiale, in due occasioni ho avuto la possibilità di giocarmi il titolo fino alla fine. Sono stati anni belli», ha concluso.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.