Fernando Alonso sapeva: la Ferrari sarebbe migliorata!

fernando-alonso-sapeva-che-la-ferrari-sarebbe-stata-buona-001

Fernando Alonso lo sapeva, la Ferrari, nel 2015, avrebbe fatto un netto passo in avanti, ma probabilmente, quando i rapporti umani sono ormai rastremati e la fiducia è un sentimento ormai raro, forse è bene cambiare aria. Dopo cinque stagioni in cui il pilota spagnolo ha provato a portare il titolo Mondiale a Maranello, senza grandi soddisfazioni, il 33enne, alla fine del 2014 ha lasciato la Rossa per tornare alla McLaren, team dove aveva già corso nel 2007: «Sono settimane che leggo di gente che continua a dire che Fernando Alonso ha sbagliato tornando a Woking – ha commentato Carlos Gracia, il boss della Federazione Automobilistica Sportiva spagnola, in un’intervista rilasciata ai colleghi di Marca – Ma la sua era una storia già scritta per un certo numero di coincidenze: Fernando sapeva che la Ferrari avrebbe migliorato molto quest’anno».

Al posto di Alonso è arrivato Sebastian Vettel. Il pilota tedesco, per i ferraristi l’unico erede di Michael Schumacher, è subito diventato il beniamino dei tifosi della Rossa e in occasione della seconda gara del Campionato, a Sepang, è riuscito a portare la SF15-T numero 5 sul gradino più alto del podio, dopo un’assenza che durava dal 2013: «Basta soffermarsi un attimo a guardare le prestazioni di Raikkonen del 2014 e quelle di quest’anno per comprendere quanto la vettura abbia migliorato a livello prestazionale, non è inciso il cambio dei piloti, anche Alonso avrebbe vinto con questa Ferrari – ha continuato Gracia – La scelta di Fernando credo sia maturata anche per creare una nuova fonte di ispirazione per i suoi fans», ha concluso.

Eleonora Ottonello
@lapisinha

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.