Analisi della redazioneGran Premio Malesia

F1, tutti verso la Malesia

Dopo il GP di debutto in Australia, domenica il circus riparte da Sepang, in Malesia per la 17′ edizione del GP della Malesia.

Sul circuito asiatico la Ferrari ha vinto più di tutti (6 volte) ed ottenuto anche ben 7 pole position.
Favorita d’obbligo la super Mercedes che ha ancora un bel vantaggio: le frecce d’argento volano e soprattutto in qualifica hanno un bel gap a favore. Hamilton nel 2014 ha preceduto Rosberg e Vettel sul podio e vorrà dare un altro segnale di dominio.

C’è grande fiducia in casa Ferrari. La SF15-T consuma poco le gomme, come le Lotus 2012 e 2013 disegnate da James Allison come questa versione della Ferrari. Su una pista dove il caldo stresserà vetture e pneumatici, il buon passo gara della Rossa ed il ridotto consumo potrebbero essere il vero jolly della gara. La ritrovata verve di Vettel e la nuova fiducia di Kimi Raikkonen saranno determinanti: i piloti hanno dichiarato di voler chiudere presto il gap con la Mercedes e già domenica coltivano ambizioni di vittoria.

Vorrà lottare anche la Williams, che è veloce ed in Australia ha duellato con la Ferrari. Massa vorrà il podio perso a Melbourne e Bottas dovrebbe riuscire a tornare dopo il mal di schiena che gli ha fatto perdere l’esordio.

In Red Bull c’è nervosismo: la tensione con la Renault sta limitando la scuderia 4 volte campione del Mondo. Ricciardo sicuramente lotterà, mentre Kvyat vorrà partecipare dopo il ko prima del via all’esordio in casa Red Bull.

Dietro, bella sfida Sauber-Toro Rosso per il ruolo di outsider. La Sauber è molto veloce grazie alla power unit Ferrari e con due rettilinei lunghi potrà essere ancora in zona punti. La Toro Rosso cercgerà altri piazzamenti dopo un primo GP incoraggiante.

Curiosità per vedere se Lotus e Force India saranno riuscite a diventare competitive dopo il disastro australiano.

Mistero  intorno alla Manor: sarà al via?? O farà ancora aspettare per farsi vedere in pista? Stevens e Mehri sperano di guidare!

Infine, last but not least, il debutto stagionale di Fernando Alonso dopo il ko dei test. L’asturiano dovrà dare tutto sè stesso per aiutare un’arrancante McLaren a riprendersi ed arrivare a lottare con le altre dopo l’ultimo posto di Button a Melbourne.

Buon GP a tutti!!

Pietro Saccone

Mi chiamo Pietro Saccone, sono nato il 05.06.1984 a Savona, vivo a Finale Ligure. Sono un grande appassionato di formula 1, dal 1996 seguo i GP con immensa passione. Sono in realtà appassionato di tutti gli sport, sono diventato un corridore di trail ed ultratrail, ma ho un passato da canottiere, ho giocato a calcio, allenato sempre a calcio, ho anche un paio di uscite con i go kart!! Appassionato di scrittura, ho lavorato per Edizioni Sportmedia dal 2004 al 2007 scrivendo di sport, con articoli pubblicati sul Secolo XIX. Dopo aver avuto un importante problema di salute, ho deciso che vorrei tornare a scrivere. Sono libero professionista e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio