Gran Premio Germania

F1 | GP Germania 2016, Prove libere 1: Rosberg in vetta davanti a Hamilton e le Ferrari

Le prime prove libere del GP Germania hanno visto Nico Rosberg in prima posizione con un 1’15”517, che lo ha portato davanti al compagno di squadra di 3 decimi. Spuntano le Ferrari dietro, affermandosi davanti alle Red Bull.

Verstappen sulle Soft ha lamentato il bilanciamento della vettura e rapido degrado della mescola, soprattutto nelle gomme posteriori. Tuttavia il 18enne olandese è quinto, dietro a Kimi Raikkonen. Daniel Ricciardo festeggia questo weekend il proprio 100° GP in Formula 1 e chiude le prime prove libere dietro al compagno di squadra.

Lewis Hamilton dopo 12 giri è sceso dalla vettura e si è ritirato nel motorhome, per poi tornare in pista senza però superare Rosberg nella classifica dei tempi.

La Ferrari è tornata a inseguire, seppur da lontano, la Mercedes. Il gap è infatti di 1,1 secondi. Entrambi i piloti del Cavallino sono stati la causa di incomprensioni da parte di Haas e McLaren, con Alonso protagonista di un team radio dai toni accesi per la lentezza di una Rossa. Probabilmente tale impedimento potrebbe costare una reprimenda a Vettel e Raikkonen.

Charles Leclerc è tornato al volante della Haas, al posto di Esteban Gutierrez. Un altro terzo pilota in azione è stato l’altro Esteban, Ocon 20° su Renault  mentre Jolyon Palmer è rimasto al muretto.

McLaren-Honda costante e sorprendente dietro a Red Bull e Ferrari, a parità di gomma. Fernando Alonso è 7°, nel giorno del suo 35° compleanno ed è seguito da Jenson Button 8°. Il team di Woking continua a portare aggiornamenti sull’ala anteriore, promettendone altri in sinergia con l’impiego di token per SPA.

La Toro Rosso risale con entrambi i piloti, dopo un’Ungheria non brillante per i giovani del team di Faenza. Carlos Sainz è 10°, alle spalle di Daniil Kvyat che sembra aver trovato un buon feeling con la vettura. Il team nel corso della sessione ha effettuato un numero notevole di prove aerodinamiche con il flow-viz.

Notte fonda ancora per la Williams, che a Hockenheim era prevista in una condizione migliore data l’importanza della potenza per rendere bene, ma le cose sembrano mettersi ancora peggio per la Force India con Hulkenberg e Perez rispettivamente 15° e 16°. Entrambi i team hanno portato gli ultimi aggiornamenti aero a Silverstone, lasciando quindi il progetto attuale per quello 2017.

Marcus Ericsson termina la sessione in undicesima posizione, piuttosto scarico di benzina rispetto a Felipe Nasr che insegue 19°. Discrete le Haas, con Grosjean 14° protagonista di un lungo e di un bloccaggio dietro a un lentissimo Kimi Raikkonen, che ha infuriato il francese. Charles Leclerc 17° si accoda alle Force India.

Le Manor chiudono la classifica delle FP1, facendo registrare però come sempre la miglior velocità di punta, seconda a nessuno.

Ecco i tempi della sessione, con il fotogramma dell’escursione di Grosjean.

 

 

Beatrice Zamuner

Mi chiamo Beatrice, ho 20 anni e faccio parte di F1World da 4 anni. Ho frequentato il Liceo Classico Franchetti a Mestre e ora studio lingue a Ca Foscari. Da un anno scrivo anche in inglese e attualmente scrivo e realizzo video per MotorLAT. L’interesse per la F1 è nato dalle vittorie di un giovane ma carismatico Fernando Alonso. Da grande vorrei diventare giornalista sportiva, perché ritengo che unire passione e professione sia la cosa migliore che un individuo possa attuare in tutta la propria vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button