Formula 1Gran Premio Emilia Romagna

Emergenza Emilia Romagna: la Formula 1 dona un milione di euro

Il maltempo non si placa, il nord Italia è in ginocchio: dopo Ferrari e AlphaTauri, arriva anche il sostegno del Circus

La Formula 1 si ferma, l’emergenza no: il Circus tende la mano all’Emilia Romagna con una donazione da un milione di euro

Sono passati due giorni dalla decisione presa dalla Formula 1 di annullare il GP di Imola a causa della difficile situazione della regione, affinché gli sforzi possano concentrarsi sull’emergenza. Il momento, però, è tutt’ora critico e l’Emilia Romagna necessita il massimo sostegno: ci pensa il Circus, che si unisce a Ferrari e AlphaTauri con una donazione. La Scuderia di Faenza ha ieri aperto una raccolta fondi mentre quella di Maranello si è impegnata per far avere alla Protezione Civile un milione di euro. La stessa cifra è stata devoluta al medesimo ente anche da parte della Formula 1.

Il pensiero arriva, in primis, dal Presidente, Stefano Domenicali. Italiano, precisamente nato a pochi chilometri dall’Autodromo Enzo e Dino Ferrari, ha dichiarato: “Sono nato e cresciuto nelle meravigliose terre dell’Emilia Romagna, un luogo che sta vivendo alcuni dei momenti più tristi della sua storia. La situazione in cui versano le comunità della regione è terribile, ma so che la resilienza e la passione della gente di questa regione, come di tante altre in tutta Italia, prevarranno in questa crisi”.

“Dobbiamo fare tutto il possibile per sostenerli in questo momento difficile ed è per questo che stiamo facendo una donazione per contribuire a sostenere gli sforzi di soccorso sul campo. Il mio pensiero, a nome di tutta la comunità della Formula 1, è rivolto a tutte le persone colpite e vogliamo ringraziare i servizi di emergenza per il loro incredibile lavoro” termina Domenicali. Nel comunicato, inoltre, la Formula 1 ha inserito il collegamento al sito della Protezione Civile per chiunque fosse intenzionato a contribuire.

Chi dona e chi lavora

Sono tanti i messaggi di sostegno arrivati negli ultimi giorni da parte dei piloti. Tra loro sicuramente il più coinvolto è stato Yuki Tsunoda, il quale risiede da qualche tempo a Faenza, una tra le località maggiormente colpite. Insieme ad alcuni membri del team AlphaTauri, il giapponese si è recato in città e ha contribuito a liberare le strade dal fango. Un grande gesto di un ragazzo che ha voluto mettersi in prima linea e che, oltre a invitare a donare, ha voluto darsi da fare per il paese che lo sta ospitando.

Carlotta Ramaciotti

Da 20 anni appassionata di sport. L'amore per i motori nasce dal papà e cresce insieme alla mamma e a questo si lega la passione per la scrittura. Obiettivo: fare della mia passione il mio lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio