Ecclestone: pronti 74 milioni di euro per evitare la condanna

Sta prendendo sempre più piede l’ipotesi di qualche giorno fa. Bernie Ecclestone non farà nemmeno un giorno di carcere all’interno del caso Gribkowsky. Secondo le prime indiscrezioni trapelate dalla Germania, sfruttando un cavillo della Legge tedesca, che prevede la possibilità di chiudere una controversia con un conguaglio accordato da entrambe le parti, il Patron della Formula 1, si era offerto di pagare circa 25 milioni di euro alla BayernLB ribadendo che la sostanziosa tangente pagata a Gribkowsky nel 2006 non erano serviti a favorire la vendita dei diritti commerciali alla CVC.

Secondo il quotidiano Suddeutsche Zeitung, la posta in gioco è molto più alta. Per chiudere la causa che vede imputato Ecclestone per corruzione, l’accusa avrebbe chiesto una somma che si aggira attorno ai 100 milioni di dollari, quindi in una cifra di circa 74 milioni di euro, tanto che l’84enne diventerebbe l’uomo che più ha pagato per sfuggire ad una condanna davanti alla legge tedesca.

I fatti che vedono imputato Ecclestone, risalgono al 2006 ossia quando la BayernLB, che deteneva i diritti commerciali della Formula 1, cedette il pacchetto alla CVC. Secondo i giudici, l’84enne è accusato di aver pagato una tangente di 44 milioni di dollari a Gerhard Gribkowsky, allora presidente della BayernLB, per dirottare la vendita dei diritti alla CVC, un fondo di investimento legato a Ecclestone stesso. Gribkowsky è già stato condannato ad 8 anni e mezzo di carcere per aver ammesso di aver ricevuto i soldi da Ecclestone, mentre il Patron della Formula 1 con tutta probabilità non si farà nemmeno un giorno di cella.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.