2019Formula 1

Claire Williams: “Sono ottimista per il futuro”

Claire Williams si è detta entusiasta della recente ristrutturazione interna e ottimista per il 2021, stagione in cui cambierà il regolamento

Topics

Nonostante l’ultima posizione in classifica costruttori e il netto divario in termini di performance rispetto alle altre scuderie, il punto ottenuto durante il Gran Premio di Germania da Robert Kubica ha portato una ventata di serenità in casa Williams. Anche il rookie George Russell, malgrado non abbia ancora fatto segnare punti in Formula 1, sta dimostrando di essere un pilota competitivo e di essere all’altezza delle aspettative. Proprio per questo, Claire Williams si è detta entusiasta e ottimista per il futuro.

La scuderia di Grove pare stia finalmente per uscire da un lungo periodo transitorio in cui il team ha faticato per tenere il passo della concorrenza. Il duro lavoro e la ristrutturazione interna potrebbero risollevare la situazione catastrofica in cui era caduta la squadra inglese: il punto di svolta è fissato per il 2021, stagione in cui è previsto un importante cambio regolamenti.

“Dietro le quinte stiamo lavorando duramente, la gente da casa non può vederlo. Sono orgogliosa dei nostri sforzi, porterà dei frutti in futuro. Ne sono davvero entusiasta.” Claire Williams, infatti, si sta adoperando per riportare la squadra nelle posizioni che le spettano e la stampa britannica ritiene che in azienda ci sia stato un profondo “cambio culturale”. I progressi sono lenti ma una situazione complicata come quella della Williams richiede del tempo.

“Non c’era una soluzione rapida, per risolvere i nostri problemi siamo dovuti arrivare alla loro radice. Sentiamo di aver sorpassato il punto di non ritorno, abbiamo intrapreso una nuova strada. La famiglia Williams non ha mai tratto profitti dalla squadra. Tutto ciò che guadagnamo torna nelle casse del team. I nostri fondi sono destinati alla Formula 1, è la nostra missione. Dobbiamo andare avanti e assicurarci di migliorare le aree carenti.”

Anche ROKiT, rinnovando il contratto di sponsorizzazione, ha posto fiducia nel futuro della Williams in Formula 1. “ROKiT si è unito a noi pur sapendo dei nostri pessimi risultati. È una grande sponsorizzazione, averla rinnovata per i prossimi due anni è fantastico.”

Il 2021 appare come un raggio di speranza per il team inglese. Il cambio regolamentare, infatti, porterà una limitazione dei costi e minore differenza di bilancio tra le varie scuderie. “I regolamenti del 2021, dal punto di vista dei costi, potranno essere molto positivi per noi. Spero che Liberty Media riesca a elaborare un regolamento che consenta ai piccoli team di poter competere. Vorremmo più spettacolo per i fan, sono l’unica cosa che conta, senza di loro non ci sarebbe questo sport e noi non avremmo il nostro lavoro.”

Topics
Pubblicità

Alberto Lanzidei

Mi chiamo Alberto, ho 23 anni e seguo la Formula 1 sin dalla tenera età. Grandissimo tifoso Ferrari, sono cresciuto seguendo, in compagnia di mio padre, il dominio di Michael Schumacher. In seguito ho sviluppato una fortissima passione per Fernando Alonso e ho gioito e sofferto per le sue vittorie in rosso. Oltre la Formula 1, cerco di seguire tutti gli altri motorsport, in particolare WRC, MotoGP e SBK. Quando non seguo gare mi dedico al bodybuilding e ai videogames

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button