DichiarazioniFormula 1

Briatore: regista della carriera di Alonso e Schumacher

Peter Windsor ha paragonato Briatore a un abile regista, poichè in modo simile ha spianato la carriera di Schumacher e Alonso

Briatore ha avuto un ruolo chiave in Formula 1, lanciando la carriera sia di Schumacher che di Alonso

L’imprenditore italiano ha saputo vedere lungo e puntare sui cavalli vincenti, spianando la loro carriera in Formula 1. Infatti, al tempo, Briatore ha svolto un ruolo chiave sia per Schumacher che per Alonso, oggi conosciuti come due dei più grandi piloti al mondo. Per primo ha fatto firmare il contratto al tedesco per la Benetton nel 1991, successivamente ha invece fatto approdato lo spagnolo alla Renault.

In una recente intervista, Peter Windsor ha paragonato Briatore a un abile regista. Infatti, ha così dichiarato: “Quando penso alle carriere di Schumacher e Alonso è come vedere un film dello stesso registra. Sotto alcuni punti di vista sono più o meno simili”.

BRIATORE: “SCHUMACHER È STATA UNA SCELTA FORZATA”

Il manager italiano ha ripercorso il primi passi del Kaiser in Formula 1: “Il team non aveva sufficiente credibilità per acquistare piloti come Prost, Senna o Berger; quindi quella di Michael è stata una scelta forzata. Avevamo bisogno di qualcuno che potesse far crescere al squadra e cercavano un giovane pilota promettente. All’epoca i più talentuosi erano Wendlinger, Frentzen e Schumacher”.

Infine ha aggiunto: “Schumi è stato clamoroso per noi perché sin da subito si è mostrato essere molto veloce. Questo ci ha dato al possibilità di avere un grosso sponsor pronto ad investire e di lottare nel campionato con due macchine. Infatti poi nel 1994 e nel 1995 Michael ha vinto due titoli con la Benetton, prima di unirsi alla Ferrari”.

BRIATORE E LA PROPOSTA AD ALONSO: “FIRMI E BASTA”

Briatore ha avuto il merito anche aiutare lo spagnolo a far spiccare il volo alla sua carriera da pilota professionista. L’imprenditore ha così ricordato la proposta che ha fatto ad Alonso: “Al tempo lavoravo per la Renualt e il mercato del marchio in Spagna era molto forte. Ho parlato con Gianfranco Minardi e mi aveva detto che il ragazzo (Alonso) era veloce e promettente”.

Alle parole di Minardi, Briatore non ci ha pensato due volte e ha cercato di ingaggiare l’asturiano. “Ho proposto a Fernando di unirsi al team e insieme a Campos mi hanno risposto che ci avrebbero pensato. Io ho risposto ha tono: non torni indietro, non ci pensi, firmi e basta, ha così concluso.

Seguici anche su Twitter!

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.