DichiarazioniFormula 1

Bottas – Mercedes, rinviata la decisione sul futuro

Non è ancora tempo di annunciare l’eventuale approdo di Russell nel team tedesco, che non sembra avere fretta di prendere una posizione

Cambiano le carte in tavola in casa Mercedes, dove sembra non essere ancora il momento giusto per prendere decisioni così importanti

Credo che in Formula 1 ci sia una regola silenziosa che definisce i rumors all’interno del paddock: se un pilota fa bene, viene lodato; se un pilota fa male, deve essere cacciato il più presto possibile. Sull’onda di questa considerazione, l’ultimo a essere al centro del ciclone è proprio Valtteri Bottas. Di per sé non deve essere affatto semplice stare al fianco di Lewis Hamilton, sette volte campione del mondo alla guida di una Mercedes nettamente superiore a quella del compagno di team.

Non che Bottas abbia mai brillato per la sua personalità decisiva, ma ormai da diverso tempo circola la voce secondo cui il finlandese sia vicino al divorzio con la scuderia. Nonostante sia stato proprio lui il primo a firmare il contratto lo scorso anno, sembra che possa essere anche il primo ad andarsene. Al suo posto il favorito è George Russell, giovanissimo pilota Williams che ha già avuto l’occasione di mostrare il proprio talento. Questo, almeno, si vociferava dopo il Gran Premio di Baku, durante il quale la performance del finlandese è stata imbarazzante.

Ora, dopo le prove libere francesi che hanno visto un Bottas rinato e pronto a dare filo da torcere a Hamilton, cambiano le carte in tavola. Lo stesso Toto Wolff ha ammesso che la decisione sul suo futuro potrebbe arrivare a dicembre, a gennaio o a febbraio…insomma, chi lo sa! In Mercedes sembra non esserci fretta di rendere pubblica la decisione…non è che magari, questo scoop che ormai diamo per certo, si rivelerà un grande buco nell’acqua?

LE SPIEGAZIONI DI WOLFF SUL DUO BOTTAS – MERCEDES

Lo stesso team principal ha rilasciato dichiarazioni molto vaghe a riguardo: nonostante comprenda l’interesse da parte della stampa e la necessità di rinfrescare il team, dandogli una nuova dinamica, ha anche sottolineato come la decisione finale dipenda dalle prestazioni dei piloti. “Se stiamo considerando l’idea di avere un nuovo volto in Mercedes? Assolutamente“, ha dichiarato Wolff. “Ma questo non è l’elemento principale che farà pendere l’ago della bilancia. L’aspetto fondamentale sono le prestazioni costanti. Soprattutto in questo anno difficile…abbiamo bisogno di due piloti che corrono per il mondiale“.

Osservati speciali, quindi, sono sia Bottas che Russell. Anche se questo continuo procrastinare sulla decisione in casa Mercedes lascia spazio anche a diverse discussioni ormai spazientite di questo costante tira e molla. La Mercedes sarà davvero in grado di sostituire il finlandese con il giovanissimo Williams per il calo di prestazioni degli ultimi anni? Anche perché, da troppo tempo il carattere e le abilità di Bottas sono state date in pasto alla stampa. Divertitasi, a sua volta, a reclamare l’addio del pilota finlandese.

Se uno dei due sta avendo un problema o si ritra, abbiamo bisogno di un altro pilota che ci permetta di portare a casa dei buoni risultati. È per questo che è sempre importante per noi avere entrambi al massimo delle loro capacità. Valtteri deve guidare veloce il sabato e la domenica per guadagnarsi il sedile. Se lo fa, si mette in una situazione molto buona per il prossimo anno“.

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.