DichiarazioniFormula 1

Binotto: “Sainz presto lotterà per vincere”

Lo spagnolo ha fatto molta più fatica rispetto a Leclerc in questo inizio di stagione, ma sta lavorando duro e il team principal del Cavallino vede un suo prossimo futuro vincente

Non sono mai state nascoste le difficoltà dello spagnolo nell’adattarsi alla nuova monoposto. Il suo team principal, Mattia Binotto, è però sicuro che Sainz presto tornerà tra le posizioni più alte, puntando a vincere

L’Italo-svizzero Binotto ha completa fiducia nei suoi piloti. Difficile non averne in Charles Leclerc visto gli ottimi risultati che sta portando alla scuderia tra pole, podi e vittorie. Non scontata la fiducia in Sainz, che sin da inizio anno ha dimostrato di avere molti più problemi del compagno di squadra, ma anche rispetto ai rivali delle altre scuderie. Lo spagnolo si trova attualmente quinto nella classifica piloti, alle spalle di George Russell, da cui dista solo un punto. Carlos però ha compiuto diversi errori per non trovarsi più in alto, a ridosso di Perez, e nemmeno il suo team principal lo nega. Quello che però asserisce Binotto è che tutto questo faccia parte di un periodo di apprendimento che porterà a breve Sainz a competere di nuovo con i migliori, magari anche per vincere.

Il pilota numero 55, alla sua ottava stagione nel Circus, è ancora a secco di vittorie, ma quest’anno potrebbe essere quello buono per vincere il suo primo Gran Premio. C’è andato vicino nel 2020 a Monza, ma solo ora si trova nelle condizioni di guidare una macchina davvero competitiva, e sta dando tutto se stesso per raggiungere grandi obiettivi. Proprio per questo il team principal del cavallino non ha dubbi sulle potenzialità di Carlos.

Carlos sta lottando, ma sono sicuro che presto sarà lì [tra i primi]. Questo è l’atteggiamento di Carlos: analizzare i dati, provare diversi stili di guida e adattarsi. Avrà bisogno di un po’ di tempo, ma presto sarà lì. Non penso che avrà problemi”, ha dichiarato Binotto al sito ufficiale della Formula 1. “Carlos deve adattarsi alla macchina, abbiamo già visto che ha commesso un paio di errori che sono stati importanti. Tuttavia, vedo che sta migliorando, sta diventando sempre più veloce in pista”, ha aggiunto.

Il modello di Sainz? Leclerc!

Dal canto suo, Sainz parla di un’esperienza completamente nuova per lui. Come detto prima, non aveva mai corso con una vettura vincente, né si era mai trovato a sfidare piloti di alto calibro. Conferma però le parole del suo team principal, affermando come si stia adattando alla monoposto. “Mi sto divertendo, è un’esperienza completamente nuova per me, devo guidare in modo diverso. Sono circostanze a cui mi sto abituando e in questo momento sto gareggiando contro due o tre piloti che hanno esperienza nell’essere tra i migliori. Per me è la prima volta, sono le prime sette gare con una macchina vincente, ho imparato molto e lo userò per il resto della stagione“, ha spiegato.

Ma come fare per raggiungere questi piloti? La cosa migliore è cercare un punto di riferimento, e Carlos non deve andare molto lontano per trovarlo. Leclerc è secondo nel campionato, ha corso alcune gare in maniera magistrale: da lui si può imparare tanto e Sainz lo sa. “Ci sono ancora molte gare e abbiamo ancora una grande parte della stagione davanti a noi. Una volta che avrò finito di adattarmi e di trovare il mio feeling con la macchina, sono sicuro che arriveranno buone cose. Charles sta guidando ad alto livello e io posso cercare di copiarlo in alcuni aspetti per andare più veloce. A volte le cose vanno così e bisogna passare attraverso questo processo”, ha ammesso Sainz in conclusione.

 

Carlotta Ramaciotti

Da 20 anni appassionata di sport. L'amore per i motori nasce dal papà e cresce insieme alla mamma e a questo si lega la passione per la scrittura. Obiettivo: fare della mia passione il mio lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.