Curiosità dalla F1

Attentati Bruxelles 2016, la Formula 1 si stringe alla popolazione belga

È un giorno nero per il Belgio che si trova a piangere 34 morti e 130 feriti. In mattinata due bombe sono esplose al’aeroporto internazionale di Zaventem, poi altri due ordigni alle fermate della metropolitana di Maelbeek e Schumann, non distanti dai palazzi delle istituzioni europee.

Gli attacchi terroristici di matrice islamica che hanno messo in ginocchio la città di Bruxelles, sono riusciti ancora una volta ad emozionare e a scuotere anche il mondo della Formula 1 che con effetto immediato si è riversato su Twitter. Sono stati davvero tanti i piloti, ex piloti, o semplicemente addetti ai lavori che hanno voluto cinguettare un messaggio di conforto alle famiglie delle vittime: da Romain Grosjean, a Carlos Sainz, passando per Felipe Massa, Fernando Alonso, Kevin Magnussen e Karun Chandhok.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio