DichiarazioniFormula 1

AlphaTauri, Tost: “Mi aspetto un 2023 molto forte”

Per la scuderia di Faenza il mondiale appena concluso non è stato del tutto soddisfacente, ma confida in una buona ripresa già a partire dal prossimo anno

Franz Tost, team principal AlphaTauri, ha raccontato come i limiti imposti per il budget cap abbiano influenzato lo sviluppo della vettura 2022

Qualche mese fa le violazioni del budget cap da parte di Red Bull e Aston Martin avevano destato non poco clamore all’interno del Circus. Tuttavia, sebbene i due team ne abbiano aspramente pagato le conseguenze, non sono stati gli unici a risentire di questo limite di spesa imposto per lo sviluppo della vettura. Anche se indirettamente, a farne le spese è stata anche AlphaTauri che, come ha dichiarato Tost in una recente intervista a Speed Week, si è lasciata influenzare dal timore di superare la cifra massima definita dal regolamento.

L’auto non era abbastanza buona. Abbiamo avuto problemi con lo sviluppo, problemi che hanno avuto a che fare con il budget cap. Pensavamo di averlo superato prima che la FIA desse il via libera. Lo sviluppo era già rallentato, quindi anche le prestazioni sono rimaste al di sotto delle aspettative“. Con queste parole il team principal AlphaTauri ha cercato di giustificare le prestazioni non del tutto ottimali della stagione 2022.

SODDISFAZIONE PILOTI E OBIETTIVI 2023

Prestazioni che tuttavia non hanno oscurato la soddisfazione di Tost nei confronti dei due piloti Pierre Gasly e Yuki Tsunoda, che il prossimo anno gareggerà accanto al nuovo compagno di scuderia Nick De Vries. “Yuki Tsunoda è progressivamente migliorato ed è stato più veloce di Pierre nelle ultime sessioni di qualifica“, ha sottolineato. “Quanto può ancora migliorare dipende esclusivamente da lui. Ma mi aspetto un 2023 molto forte“.

Il team principal AlphaTauri ha commentato anche l’addio di Gasly alla scuderia di Faenza; il francese gareggerà infatti con Alpine, accanto a Esteban Ocon. Un aspetto, questo, da non sottovalutare: secondo Tost, per Gasly avere un compagno di team che conosce a fondo la vettura e le dinamiche della squadra potrà essere un elemento molto importante, che lo aiuterà a integrarsi rapidamente.

In merito agli obiettivi del proprio team, Tost ha grandi aspettative per il 2023. In primis, sarà fondamentale preparare e far crescere il nuovo arrivato, consentendogli di macinare chilometri in vista dell’apertura di mondiale in programma a Marzo. “A condizione che la nostra vettura funzioni, mi aspetto molto da Nick. Lo prepareremo bene. Abbiamo ancora due test Pirelli e un test privato da fare insieme, prima di quelli ufficiali. Per l’inizio della stagione, avrà percorso 3.000-4.000km“.

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio