DichiarazioniFormula 1

Alonso: “Non ostacolo i nuovi talenti”

Lo spagnolo non ha intenzione di cedere il suo posto a nessun altro, tuttavia pensa che alcuni suoi colleghi potrebbero dare spazio ai nuovi talenti

Alonso crede che alcuni suoi colleghi dovrebbero lasciare il posto in Formula 1 ai nuovi talenti che stanno emergendo

Dopo un breve periodo lontano dalla Formula 1, nel 2021, Fernando Alonso è tornanto a correre nella Massima Serie con il team francese. Nonostante i due titoli mondiali, lo spagnolo sente di avere ancora molto da dare a questo sport. Talento e velocità lo hanno da sempre contraddistinto, rendendolo uno dei piloti più forti in griglia. A quarantanni sembra ancora essere capace di divertirsi e far divertire il pubblico che lo sostiene.

Alonso non è di certo l’unico veterano in pista. Con lui ci sono anche il trentasettenne Lewis Hamilton e Sebastian Vettel che ha compiuto trentacinque anni il 3 luglio. Ma per quanto tempo correranno ancora in Formula 1? E’ una domanda che spesso il pubblico si pone, soprattutto pensando ai giovani talenti delle formule minori che stanno emergendo e che cercano di farsi strada.  Per esempio, Oscar Piastri dopo aver vinto il campionato di F3 e di F2, al momento, svolge il ruolo di terzo pilota per l’Alpine, nella speranza che presto quel sedile possa essere suo.

ALONSO: “DIPENDE TUTTO DA QUANTO SEI VELOCE”

NOS ha dunque pensato di affrontare la questione con Alonso, chiedendogli se stesse bloccando la carriera dei giovani talenti pronti ad approndare in Formula 1. Lo spagnolo ha ammesso che pensa che alcuni suoi colleghi dovrebbero lasciare il posto a qualcuno di nuovo, ma che lui non si sente responsabile. “La vedo in modo diverso”, ha spiegato.

“Il Motorsport è tutto incentrato sul cronometro. La domanda chiave è: sei ancora abbastanza veloce e ti impegni per essere veloce? Se sei lento allora blocchi la strada ai talenti emergenti. A questo punto dovresti fare spazio. Io sono ancora veloce. Sono altri piloti che stanno sbarrando la porta alle nuove reclute”.

Alonso è molto attivo quando si tratta di supportare i giovani piloti. Infatti, attualmente è coinvolto in un progetto insieme a MP Motorsport, che ha visto il suo cliente Clément Novalak ottenere un posto con loro in Formula 2. Inoltre, lo spagnolo tiene anche un corso di kart. Ha infatti ammesso di voler dare tanto dopo aver ricevuto molto dal mondo del Motorsport.

“Aiuto i giovani piloti e ho allestito un percorso di kart perché voglio restituire qualcosa allo sport che mi ha dato tanto”, ha dichiarato. “Abbiamo piazzato il pilota di Formula 2 Clément Novalak con MP. Stiamo valutando di inserire più ragazzi anche in F3 e F4. Passo molto tempo con il mio management ad aiutare i talenti nel loro cammino. Possono beneficiare della mia esperienza e delle mie conoscenze e questo mi piace. Tutta la mia vita ruota attorno al Motorsport. Potrebbe essere l’unica cosa in cui sono bravo”.

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.