DichiarazioniFormula 1

Alonso: “E’ speciale vedere Mick Schumacher in Formula 1”

Il due volte Campione del Mondo ha ammesso di essere commosso nel poter combattere in pista con Mick Schumacher

Alonso crede sia speciale poter lottare con un altro Schumacher in Formula 1 a distanza di anni

Dopo aver vinto il campionato di Formula 3 europea nel 2018 e nel 2020 quello di Formula 2, quest’anno, Mick Schumacher ha fatto ingresso nel mondo della Formula 1 ripercorrendo la orme del padre. A lottare con lui sulla griglia ci sono anche Vettel, Hamilton, Alonso e molti altri colleghi che in passato hanno corso al fianco di Michael.

Dopo l’incidente in Turchia tra il pilota spagnolo e il tedesco, Alonso si è detto commosso nel poter gareggiare in Formula 1 contro un altro Schumacher, circa 15 anni dopo. Ai colleghi di GMM, ha rivelato: “E’ davvero qualcosa di speciale averlo con noi in griglia Mi ricorda molto suo padre. Il suo linguaggio del corpo, le espressioni sul suo viso, quasi tutto. Ha anche la stessa abbreviazione di suo padre sul monitor dei tempo. E’ commovente”.

“SPERO POTRÀ AVERE UNA VETTURA MIGLIORE”

Mick Schumacher ha debuttato quest’anno in Formula 1 al volante della Haas, vettura che gli impedisce di mettere in mostra tutto il suo talento. Con il cambiamento dei regolamenti a partire dalla stagione 2022, il team americano spera però di poter migliorare la propria monopostoe dare qualche opportunità in più ai propri piloti di lottare con i colleghi.

Nonostante la vettura 47 non permette al tedesco di raggiungere la zona punti, Schumacher è comunque riuscito a compiere prestazioni notevoli. Per questo motivo, Alonso spera che il giovane 22enne possa presto avere una monoposto più competitiva.

“Mi piace molto lui. Mi piace il suo stile e il fatto che sia in Formula 1. Vorrei solo che avesse una monoposto migliore. – ha poi aggiunto – A Michael devo tanto, da lui ho imparato soprattutto a non mollare mai. E’ sempre stato molto buono con me. Abbiamo avuto sempre il massimo rispetto reciproco. Io sentivo che voleva ottenessi tutto il successo e che mi divertissi nel vincere i campionati”.

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.