500 Miglia Indianapolis

Alonso, Andretti: “Abbiamo fatto il possibile per averlo, ma…”

Il pilota spagnolo parteciperà alla 500 Miglia di Indianapolis. Ne è convinto Andretti che lo voleva nel suo team per affrontare la famosa corsa

Dopo aver partecipato alla Dakar, Fernando Alonso si prepara ad affrontare la 500 Miglia di Indianapolis. Per farlo è alla ricerca di un sedile per qualche team

Fernando Alonso con ogni probabilità sarà alla prossima edizione della 500 Miglia di Indianapolis, con l’obiettivo di vincere la Tripla Corona. Fino a qualche tempo fa, era certo il suo ingaggio nel team di Michael Andretti, che lo voleva nella line-up del suo team motorizzato Honda.

Ma Honda ha posto il veto sull’accordo. Secondo Andretti, le negoziazioni con Alonso ci sono state, ma è mancata l’approvazione da parte dei team motorizzate Honda.

Tuttavia, i fans dello spagnolo possono stare tranquilli. La caccia alla Tripla Corona è ancora possibile, semplicemente non lo sarà con Andretti.

“Stai sempre a lavorare su due affari contemporaneamente, in quanto non sai mai quale  dei arriverà. Abbiamo lavorato molto per avere Fernando, ma alla fine, non abbiamo potuto raggiungere l’accordo, e ha finito per ottenere qualcosa, che ha sentito possa andar meglio per lui e ha preso quella strada. Non credete a tutto ciò che leggete,” ha raccontato Andretti a IndyStar.

POSSIBILE UN RITORNO IN MCLAREN?

Andretti non ha fatto cenno ai nomi, ma sembra che Alonso potrebbe riunirsi con la McLaren per la gara ad Indianapolis di quest’anno, guidando per la Arrow McLaren SP.

Zak Brown, CEO della McLaren, ha rivelato che sta aprendo le porte alla possibilità di dare ad Alonso, un terzo sedile affianco ai piloti ufficiali, Oliver Askew e Patricio O’Ward.

“Vogliamo essere certi di fare qualsiasi cosa, per poter essere competitivi. Abbiamo due giovani piloti, e loro sono la nostra priorità, ha spiegato Brown.

“Abbiamo la necessità di essere certi, sulla possibilità di far correre una terza vettura, è complementare e sarà d’aiuto nella nostra super agenda. Non avremo una terza vettura, semplicemente nell’interesse di averne una.”

Alonso era nella nostra lista di possibili piloti… ma ora è sicuramente grande star ed un immenso talento, che ha già corso un’edizione della 500 Miglia di Indianapolis. Quindi ora faremo il possibile di far bene per i nostri due giovani piloti”, ha così dichiarato in conclusione Brown.

Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button